BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, vecchiaia, uomini Governo Renzi: riforma quota 100, contributivo, prestito. Nessuna legge dopo tanti annunci

Emendamenti presentati per cambiare la riforma pensioni Fornero ma mancano piani di uscita anticipata: la situazione e che cosa cambierà davvero




La riforma pensioni potrebbe passare dalla Legge di Stabilità: sono, infatti, tantissimi gli emendamenti presentati per modificare l’attuale sistema pensionistico, tanti chiedono soprattutto l’estensione del bonus di 80 euro anche ai pensionati, l’eliminazione delle penalizzazioni per lavoratori usuranti e precoci che decidono di andare in pensione prima dei 62 anni, la revisione della tassazione sull’erogazione del Tfr in busta paga e l’aumento di quella sui fondi pensioni, così come quella su pensioni di reversibilità e invalidità.

Presentati emendamenti e interrogazioni parlamentari per risolvere il caso dei quota 96 della scuola e per cancellare il taglio ai patronati. Se sembra probabile che venga accolto l'emendamento che cancella le penalizzazioni fino al 2017 per i  lavoratori precoci, come confermato dal ministro Boschi, ma anche dalle ultime parole del ministro dell’Economia Padoan, non ci saranno gli aumenti auspicati sulle pensioni più basse né abbassamento dell’età pensionabile.

Tra gli emendamenti presentati per cambiare la riforma pensioni Fornero, infatti, nonostante la necessità dichiarata di intervenire per rendere il sistema previdenziale attuale più flessibile, non ci sono sistemi e piani di uscita anticipata con prestito pensionistico, uscita con Quota 100, uscita a 62 anni con 35 anni di contributi e penalizzazioni, o uscita a quota 100, come proposto recentemente sempre da Cesare Damiano, segno che, al momento, forse aveva ragione il ministro dell’Economia, in Italia non sono ancora maturi i tempi per poter intervenire in tal senso.

Intanto ci si chiede come mai, mentre i tempi non sono maturi per abbassare l’età pensionabile, tra l’altro destinata solo a crescere automaticamente con la legge Fornero per effetto dell’adeguamento alla speranza di vita, e i quota 96 della scuola attendono ancora di andare in pensione per mancanza di risorse, ci siano invece quelle risorse necessarie per non cancellare il tetto alle pensioni d’oro, la cui norma è infatti saltata.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il