BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge Stabilità: pensioni, riforma Isee 2015, quota 96, bonus bebè, partita nuovi minini. Sorprese in votazioni emendamenti

Ancora diversi gli emendamenti in discussione per nuova Legge di Stabilità: quali ancora al vaglio e riammesso quello per salvaguardia quota 96 della scuola




Continua l’iter di discussione, cancellazione e dichiarazioni di ammissibilità dei tantissimi emendamenti e proposte di modifiche presentate per limature alla versione definitiva della nuova Legge di Stabilità 2015. Si discute ancora di pensioni, tassazione di Tfr in busta e su fondi pensioni, modifiche al bonus bebè 2015 per cui si punta ad abbassare la soglia di reddito per le famiglie che possono richiederlo, facendola scivolare da 90mila a 70mila euro, novità su Partite Iva e nuovo regime dei minimi, che potrebbe percepire le modifiche proposte dal sotto segretario di Zanetti di tenere un’aliquota al 7,8% per tutti, senza limiti temporali, sempre però, con una soglia di reddito di 30mila. La proposta attuale prevede invece una tassazione che oscilla dal 5 al 15% in base al reddito che si percepisce (fino a 40mila euro) e all’attività che si svolge.

Torna in vece in discussione il caso dei Quota 96 della scuola: dopo la cancellazione, è stato riammesso l’emendamento per il pensionamento dei quota 96 e ne sono stati annunciati anche di nuovi. L'emendamento che chiede la salvaguardia previdenziale del personale della scuola è stato 'recuperato' dopo l’intervento di alcuni esponenti, tra cui Annalisa Pannarale di Sinistra, Ecologia e Libertà, che ha firmato di persona la richiesta al presidente della Commissione per chiedere il reintegro dell’emendamento salva Quota 96.

Ed ecco che la situazione di discussione per la nuova Legge di Stabilità si fa sempre più confusa. Oggi, giovedì 13 dicembre, intanto, si dovrebbero decidere i circa 500 emendamenti della Camera, cui potranno ancora aggiungersi quelli del Senato.

Tra gli emendamenti presentati al disegno di Legge di Stabilità 2015 in Commissione Bilancio, alcuni che puntano a modificare le previsioni dell’articolo 12 che prevedono agevolazioni per le imprese che assumono a tempo indeterminato a partire dal 2015. L’articolo 12 prevede, da un lato, incentivi per le assunzioni a tempo indeterminato di lavoratori che non siano stati occupati a tempo indeterminato nei sei mesi precedenti e, dall’altro, sempre a partire dal 2015, la cancellazione delle agevolazioni previste per l’assunzione di disoccupati e soggetti in cassa integrazione straordinaria di lunga durata.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il