BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Allerta meteo Genova, Milano, Torino, Liguria oggi sabato 15 Novembre: treni, autostrade, strade aggiornamenti. Meteo, previsioni

Concluso lo sciopero di ieri, tanti e gravi disagi arrivano oggi per il maltempo su tutto il nord Italia, in modo particolare su Genova e tutta la Liguria




AGGIORNAMENTO: Dopo lo sciopero di ieri, oggi, sabato 15 Novembre 2014, Genova e la Liguria sono interessate da fortissime pioggie come tutto il nord e centro Italia con scuole chiuse in tanti città della regione.
Bloccati i treni tra Milano-Genova-Torino e molte tratte Piemonte-Liguria-Lombardia a causa di frena. Nessun pullman sostitutivo a causa degli allagamenti di strade e autostrade. Chiusi diversi caselli. E la situazione non tenderà a migliorare nemmeno domani, dove la Protezione Civile, ha già diramato allerte con previsioni di forti pioggie. Vi terremo aggiornati con tutte le ultime novità e notizie.

Milano, Roma, Firenze, Genova, Torino, Venezia, Bologna, Genova, Napoli, Bari, Palermo tra le città italiane dove oggi, venerdì 14 novembre, si fermeranno i trasporti pubblici a causa di un nuovo sciopero indetto da tutti i sindacati, e che coinvolgerà anche il trasporto ferroviario e aereo. Trenitalia ha comunque assicurato servizi minimi di trasporto e NTV (Italo) ha comunicato che al momento non si prevedono ‘ripercussioni al regolare servizio dei treni’.

Sciopero indetto anche da parte dei lavoratori del comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti, degli assistenti di volo Easyjet ( A.P. Avia), del personale del gruppo Alitalia-Cai (OO.SS. Uil e Anpav) e del personale della società Tecno Sky (O.S. Fiom-Cgil). La protesta si svolgerà in maniera diversa e con orari diversa in base alle città. A Roma e Torino, per esempio, sarà di 4 ore.

A Milano, il servizio ATM di superficie si fermerà dalle 8:45 alle 15 e dalle 18 a fine turno, la metropolitana si fermerà dalle 18 fino all’orario di chiusura e sono previste fasce di garanzia da inizio turno alle 8:45 e dalle 15 alle 18. Possibili disagi potrebbero crearsi anche sulle linee ferroviarie Trenord dalle 10 alle 14 e saranno interessati dai possibili disagi anche i collegamenti aeroportuali Milano Cadorna/Milano Centrale-Milano P.ta Garibaldi-Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto-Bellinzona, per cui sono però previsti autobus sostitutivi per le corse non effettuate. Si possono comunque consultare i siti www.atm.com e Trenord per informazioni in tempo reale.

A Roma i mezzi ATACsi fermano  dalle 10 alle 14, a rischio le linee ferroviarie locali Roma-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Giardinetti, mentre le linee gestite da TPL si fermano dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 a fine turno, mentre le fasce di garanzia saranno garantite fino alle 8:30 e tra le 17 e le 20. I trasporti COTRAL S.p.A. si fermano invece dalle 8:30 alle 12:30. Per avere maggiori informazioni, si può consultare il sito atac.roma.it. Nessuna comunicazione su eventuali scioperi e relativi disagi a Bari da Amtab, Ferrovie Appulo Lucane e Fse.

A Torino, i trasporti pubblici GTT si fermano per 4 ore, dalle 18 alle 22, a Genova per 8 ore, dalle 9:30 alle 17, mentre a Napoli, dove lo sciopero durerà 24 ore ma l’azienda Anm si assicura le fasce orarie di garanzia per bus dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 17 alle 20; per la metropolitana Napoli Linea 1 Piscinola-Garibaldi, garantita la prima corsa da Piscinola alle 6:40, da Garibaldi alle 7:20; ultima corsa da Piscinola alle 9:10, da Garibaldi alle 9:20; nel pomeriggio, prima corsa da Piscinola alle 17:27, da Garibaldi alle 18:07; ultima corsa da Piscinola alle 19:44, da Garibaldi alle 19:54; per le Funicolari Napoli Centrale e Chiaia; garantita in mattinata la prima corsa delle 6:30 e l'ultima alle 9:20; nel pomeriggio, la prima corsa alle 17 e l'ultima delle 19:50; e per la Funicolare Napoli Montesanto e Mergellina, garantita in mattinata la prima corsa delle 7 e l'ultima delle 9:20; e nel pomeriggio la prima corsa delle 17 e l'ultima delle 19:50.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il