BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, vecchiaia, uomini riforma Governo Renzi: novità scontri tra sindacati su referendum cancellazione Legge Fornero.

Cigl, Ugl, Fiom a sostegno del referendum di abrogazione della riforma pensioni Fornero, ma non tutti sono d’accordo. E’ scontro nei sindacati




Soddisfatto Matteo Salvini del primo via libera alla proposta di referendum per l'abrogazione della riforma pensioni Fornero ricebuto dalla Cassazione, mentre mondo politico e sociale si spacca. Inaspettatamente, a dare il primo sostegno al referendum della Lega la Cgil. Convinta la leader Camusso alla firma se dovesse arrivare anche il via libera della Corte Costituzionale.

La Camusso ha spiegato: “Ogni giorno di più la legge Fornero si rivela un’ingiustizia a danno dei pensionati, dei lavoratori dipendenti, delle casse dello stato. Persino quegli elementi di parziale equità che sembrava vi fossero contenuti, sono stati cancellati.  Nessuno pensa di andare al traino di nessuna forza politica, men che meno della Lega Nord, ma se la Corte costituzionale ammette il referendum per l’abolizione della riforma pensioni Fornero è evidente che, avendo noi sempre detto che quella è una legge ingiusta, ci troveremo a sostenerlo”.

Dello stesso parare il segretario della Fiom Landini che ha precisato: “Se il governo vuole creare occupazione deve abbassare l’età pensionabile a 60 anni e ridurre l’orario di lavoro. Le forze politiche invece stanno discutendo di tutto tranne dei problemi della gente”. A sostenere il referendum della Lega anche l'Ugl. Il segretario generale Capone ha chiaramente fatto sapere “Sosterremo il referendum promosso dalla Lega per abrogare la Legge Fornero sulle pensioni.  Da tempo evidenziamo gli enormi danni che la legge Fornero ha prodotto sulle fasce più deboli della società, di cui gli esempi più eclatanti sono la creazione dei cosiddetti esodati e il caso dei ‘Quota 96’ nella scuola”.

Diversa, invece, la posizione di Carla Cantone, segretario dei pensionati Cgil,  del segretario generale della Cisl Furlan, secondo abolire la legge Fornero potrebbe rivelarsi un grosso errore. Secondo la Cantone, “bisognerebbe piuttosto convincere il governo a ridiscuterne”. Secondo la Furlan, “La riforma Fornero sulle pensioni va cambiata ma il referendum proposto dalla Lega Nord non è lo strumento più idoneo per dare risposte a un problema che è molto complesso”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il