BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Isee 2015 nuovo: calcolo fasce reddito, bonus, agevolazioni, detrazioni. Per chi, come funziona e da quando

Il decreto sull'Indicatore della Situazione Economica Equivalente è arrivato in Gazzetta Ufficiale. Rafforzati controlli anti evasione.




Entreranno in vigore il primo gennaio 2015 i requisiti previsti nel nuovo ISEE, l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente. Si tratta dello strumento utilizzato per l'erogazione di servizi e prestazioni sociali come la riduzione delle tasse universitarie, gli assegni di maternità, la concessione dei buoni affitto e l'esenzione dalle rette delle mense scolastiche. La linea seguita è stata quella della differenziazione nell'erogazione dei bonus sulla base delle prestazione richiesta e della composizione del nucleo familiare. Nel caso di perdita del lavoro o riduzione del compenso del 25%, il reddito è aggiornabile senza aspettare le scadenze fiscali.

Sono prese in considerazione tutte le forme di reddito e viene data un'importanza maggiore alla componente patrimoniale: il valore catastale viene rivalutato ai fini IMU anziché ICI e per le case considera solo il valore che eccede il mutuo ancora in essere. Sono sottratti dalla nozione di reddito gli assegni di mantenimento, i redditi da lavoro dipendente (quota del 20% fino a un massimo di 3.000 euro), pensioni (quota del 20% fino a 1.000 euro), costo dell'abitazione (da 5.165 a 7.000 euro all'anno) e le spese effettuate da persone con disabilità o non autosufficienti.

L'affitto deducibile dal reddito sale da 5.165 a 7.000 euro. Alla base delle scelte c'è anche quello di limitare i benefici a chi non ne ha diritto. Ecco allora che sono stati ristretti i confini dell'autodichiarazione e previste riduzioni per i lavoratori dipendenti. Le informazioni più rivelanti per l'indicatore sono compilati dalla pubblica amministrazione e in parallelo sono da mettere in conto controlli più serrati. La domanda va presentata all'ente che fornisce la prestazione sociale agevolata, al Comune, a un Centro di Assistenza Fiscale o all'INPS solo via web.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il