BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: cambiamenti in Legge Stabilità con emendamenti e proposte da minoranza Pd

Continuano a piovere proposte di modifica della riforma pensioni Fornero: cosa potrebbe ancora cambiare e pareri forze politiche




Continua la corsa verso il voto alla nuova Legge di Stabilità e continuano ad arrivare ancora emendamenti e proposte di modifiche, molte delle quali puntano a cambiare la riforma pensioni Fornero, soprattutto chiedendo aumenti delle pensioni minime (che però certamente ormai non arriveranno come confermato da diverse forze politiche) e possibilità di uscita anticipata, soprattutto per determinate categorie di lavoratori.

E se sono stati riammessi emendamenti che prevedono la cancellazione delle penalizzazioni per i precoci che vogliono andare in pensione prima dei 62 anni; che chiedono la proroga del contributivo donna, almeno per tutto il 2015, con eventuale possibilità di estensione del sistema anche agli uomini per una riforma pensioni Renzi che sia decisamente meno rigida di quella attuale, le ultime notizie riportano ancora novità in arrivo.

E’ stata la minoranza del Pd a presentare nuovi emendamenti che, tra bonus di 80 euro, bonus bebè, misure contro la precarietà, prevedono anche richieste di modifica alle pensioni. La minoranza del Pd ha dichiarato, infatti, che si riserva  di porre nuovi emendamenti al Senato per chiedere la pensione anticipata e flessibile anche con prestito pensionistico (che garantirebbe al lavoratore la possibilità di andare in pensione qualche anno prima ricevendo un anticipo sulla pensione finale da restituire poi una volta maturati i requisiti richiesti), uscita a quota 100 (somma tra età anagrafica e contributiva), o a 62 anni con 35 anni contributivi e una serie di penalizzazioni calcolate in percentuale in base all’anno di anticipo in cui si decide di andare in pensione rispetto alla soglia attuale dei 66 anni.

Si tratta di proposte che certamente riceverebbero l’appoggio Sel ma anche dei sindacati; probabilmente anche da parte di IdV e Movimento 5 Stelle e che potrebbero essere ben accolte anche alla Lega che ha addirittura indetto un referendum abrogativo dell’attuale legge pensionistica Fornero, per cancellarla completamente e tornare alle vecchie norme previdenziali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il