BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge Stabilità: pensioni, riforma, Pos Obbligatorio, bunus bebè, detrazioni, Tfr anticipata.Emendamenti opposizioni, minoranza Pd

In discussione alla Legge di Stabilità ancora misure come bonus bebè, bonus 80 euro, pensioni e non solo. Quali le proposte e quali le aspettative




Nuovi emendamenti della minoranza del Pd sulla riforma pensioni, proposte di modifica per l’eliminazione delle penalizzazioni per i precoci che vogliono andare in pensione prima dei 62 anni; per la proroga dell’opzione contributivo donna per il 2015; e per la richiesta di pensione anticipata con uscita a 62 anni con 35 anni contributivi penalizzazioni, prestito pensionistico, o con uscita a quota 100; ma ancora in discussione anche bonus degli 80 euro e bonus bebè, misure per la messa in sicurezza del territorio, per il Mezzogiorno e per contrastare la precarietà.

Tra le proposte di modifica, quella di riproporre lo sgravio Irap esentando  le micro e piccole imprese e riducendo al 90% l'eliminazione dell'imponibile Irap del costo del lavoro a tempo indeterminato per le grandi imprese; modificare il bonus bebè per aiutare i minori in condizioni di povertà assoluta, mentre al momento nessuna modifica è prevista per gli 80 euro, la cui platea di beneficiari resterà sempre quella; e quella di rivedere la tassazione sul Tfr in busta per renderla agevolata da ordinaria.

Intanto, diminuiscono le commissioni per i prelievi al bancomat del 30% e potrebbero calare ancora, secondo il Consorzio Bancomat, che si è impegnato per ora a ridurre da 0,10 a 0,07 euro la commissione per ogni operazione, che potrebbe ulteriormente ridursi e potrebbe essere questo il primo passo per rendere sempre più operativo l’uso del Pos obbligatorio per commercianti e liberi professionisti.

L’obbligo di dotarsi di Pos è entrato in vigore prima dell’estate ma non ha previsto sanzioni per chi non se ne dotasse. Ora, invece, come annunciato dal sottosegretario Zanetti, potrebbero arrivare anche sanzioni per chi non rispettasse la nuova norma.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il