BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, anzianità, uomini riforma Governo Renzi: novità referendum cancellazione Legge Fornero. Cresce supporto partiti

L'esito del referendum sulla cancellazione della riforma Fornero potrebbe complicare i piani conservativi del governo sulle pensioni.




Non c'è da aspettarsi nulla di buono sul versante delle pensioni dalla legge di stabilità. Le coperture economiche sono praticamente nulle e non è affatto proponibile cambiare le attuali regole sulla previdenza, così vantaggiose per le casse dello Stato. Tuttavia sul destino della riforma Fornero pende il referendum proposto dalla Lega e in attesa della pronuncia della Corte Costituzionale. L'appoggio di partiti e sindacati è piuttosto frammentato. Ma se fra i primi il sostegno è in crescita, fra le sigle sindacali non c'è uniformità di vedute.

L'emendamento alla legge di stabilità più contestato dalla minoranza del Partito democratico riguarda il bonus degli 80 euro, che si vorrebbe destinare alle famiglie più povere tenendo conto della composizione del nucleo familiare e di eventuali altri redditi.

Soluzione che non convince il governo e che, al contrario, piace molto a Sel: il partito di Nichi Vendola lo ha sottoscritto, in tandem con un altro emendamento (sempre del Pd) che propone di aumentare le risorse per gli ammortizzatori sociali. Non ammesso l'emendamento del Movimento 5 Stelle che proponeva di dirottare la metà del bonus per finanziare l'aumento delle pensioni minime.

La divisione dei sindacati è evidente anche da modi e tempi diversi di scioperare contro le politiche adottate dal governo Renzi. La Cgil ha proclamato un'agitazione generale di otto ore per il 5 dicembre contro la legge di stabilità e il Jobs Act. Per la Cisl si prospetta uno sciopero di tutte le categorie pubbliche entro il mese di dicembre in accordo con le altre sigle. La Uil dice sì all'astensione dal lavoro, ma in una data diversa dal 5 dicembre, per i rinnovi contrattuali pubblici e contro la legge di stabilità. Infine, per la Ugl sciopero generale il 5 dicembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il