BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi e Imu: calcolo e come funziona seconda rata, saldo Dicembre 2014. Regole e quanto si paga cambiano. Per chi, come e quando

Cosa cambia per il pagamento del saldo Imu e Tasi 2014? Le novità di ricalcolo in alcuni Comuni e di pagamento Imu per i terreni agricoli




E’ in programma il 16 dicembre il pagamento del versamento del saldo di Imu e Tasi 2014. Per quanto riguarda la Tasi, devono versare la seconda rata entro il 16 dicembre tutti, sia coloro che hanno già pagato l’acconto a giugno e ad ottobre, sia coloro che non hanno pagato l’acconto Tasi e che dovranno invece versare la tassa sui servizi indivisibili comunali in un un’unica soluzione calcolandola sull’aliquota base dell’1 per mille. Anche a dicembre pagano sia proprietari che inquilini e su tutti gli immobili.

Per quanto riguarda l’Imu, devono pagare l’imposta solo i proprietari di abitazioni principali di tipo signorile (cat. A1), ville (cat. A8), palazzi storici e castelli (cat. A9) e relative pertinenze; altri fabbricati diversi dall’abitazione principale; aree fabbricabili; terreni agricoli; fabbricati rurali non adibiti ad uso strumentale; e immobili commerciali. C’è però da considerare una novità: per il pagamento del saldo, rispetto alla scadenza dell’acconto, diversi Comuni hanno cambiato le proprie le aliquote, motivo per cui bisognerà procedere ad un nuovo calcolo dell’Imu 2014.

Ma non è l’unica novità, perché pagano a dicembre anche i terreni, tutti, anche quelli agricoli che sono sempre stati esenti dal pagamento Imu. Gli unici terreni che continueranno a non pagare l’Imu sono quelli agricoli dei Comuni che si trovano ad oltre 600 metri sul livello del mare. Gli altri pagheranno e in particolare per quelli situati fra 281 e 600 metri l’Imu si pagherà solo quelli posseduti da coltivatori diretti o imprenditori agricoli professionali, e quelli fino a 280 metri dovranno pagare l’intera somma calcolata per il 2014.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il