BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero Napoli oggi metro, autobus, treni tram: orari, fasce garantite, aggiornamenti e informazioni venerdì 21 novembre 2014

Oggi a Napoli la manifestazione del sindacato dei metalmeccanici. Corteo con 20 mila persone e comizi finali a piazza Matteotti.




La Fiom scende ancora in piazza contro le politiche del governo Renzi. Questa volta il sindacato dei metalmeccanici ha scelto Napoli, dove oggi venerdì 21 novembre si svolgerà il corteo per “Lavoro, legalità, uguaglianza, democrazia” che concluderà lo sciopero generale di 8 ore indetto per la stessa giornata.

Il corteo partirà alle 9.30 da piazza Mancini per concludersi poi in piazza Matteotti; interessati dal percorso anche Corso Umberto I, piazza Bovio, via Sanfelice e via Diaz. Previsti dunque diversi disagi per il traffico e al trasporto pubblico locale nelle vie interessate dal passaggio del corteo: è consigliato dunque seguire il sito dell’agenzia per la mobilità del comune di Napoli (www.anm.it) o il suo profilo Twitter @anmnapoli.

Non dovrebbero esserci disagi invece per il trasporto su rotaia, tanto più se si pensa che in treno arriveranno tanti degli oltre 20 mila partecipanti al corteo conclusivo della protesta che vedrà sul palco anche il segretario generale della Fiom Maurizio Landini.

“Con la manifestazione di venerdi – ha dichiarato intanto il segretario generale della Fiom Campania Andrea Amendola - intendiamo dare visibilità alle drammatiche condizioni nella quali versa il Mezzogiorno, penalizzato dalle scelte sbagliate di questo governo. Vogliamo che sia una manifestazione pacifica e ricca di contenuti”. “Non sarà solo protesta ma anche proposta – ha aggiunto Federico Libertino della Cgil- in alternativa a ciò che fa il Governo. Nel Mezzogiorno non si investe da anni, bisogna invertire questa tendenza".

Continua così l’autunno caldo delle organizzazioni sindacali contro il Jobs Act e la nuova Legge di stabilità del governo Renzi; una serie di proteste che troveranno il culmine nello sciopero generale proclamato per il 12 dicembre da Cgil e Uil.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il