BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni Calabria regionali 2014 oggi, risultati, chi vince, affluenza, proiezioni aggiornati Pd, Forza Italia, Movimento 5 Stelle

L'esito delle elezioni regionali in Calabria sembra sbilanciato a favore del centrosinistra. Domenica si vota fino alle 23, poi lo spoglio delle schede.




AGGIORNAMENTO: Oggi, domenica 23 Novembre 2014, si vota per le elezioni regionali in Calabria. I risultati, l'affluenza, le proiezioni aggiornate in tempo, dove e come vederli in questo articolo al seguente link diretto

Domenica 23 novembre 2014, dalle 7 alle 23, sono in programma le elezioni regionali in Calabria. Saranno eletti il presidente della giunta e i consigliere dell'assemblea legislativa. Sono chiamati alle urne 1.897.729 elettori, di cui 927.580 uomini e 970.149 donne, in 2.409 sezioni elettorali distribuite in 409 comuni. Le nuove circoscrizioni elettorali sono Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia, Cosenza, Reggio Calabria. Sarà indispensabile presentarsi con un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale.

Sono 5 i candidati alla guida della Regione Calabria: Wanda Ferro sostenuta da Forza Italia e Fratelli d'Italia; Mario Oliverio appoggiato dal Partito Democratico e da molto liste di centrosinistra (Democratici e progressisti, Oliverio presidente, Per cambiare la Calabria, Centro democratico, Autonomia e diritti, Cristiano democratici uniti); Nico D'Ascola espressione di Nuovo Centro Destra e Udc; Cono Cantelmi del Movimento 5 Stelle; Domenico Gattuso della lista Tsipras-Rifondazione.

In sede di composizione del consiglio regionale occorre prendere in considerazione la soglia di sbarramento all'8% per le coalizioni e le singole liste e il premio di maggioranza del 55% per la coalizione vincente.

Stanno poi facendo discutere le parole del presidente dimissionario Giuseppe Scopelliti, 48 anni, del Nuovo Centro Destra, rilasciate al Corriere della Sera. Ha minimizzato i passaggi dal centrodestra al centrosinistra ("riguardano solo tre persone") e guardato con sufficienza a questa chiamata alle urne: "Non credo che la Calabria farà un grande passo in avanti. Oliverio è favorito, ma qui non basta essere bravo o non aver mai preso avvisi di garanzia". E Grillo, molto votato alle europee e poco alle comunali di Reggio Calabria? "Qui non si fa vedere, forse teme la grande litigiosità dei suoi seguaci".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il