BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Elezioni Emilia Romagna regionali 2014 oggi: orari, come si volta. Affluenza aggiornata,risultati chi vince, previsioni,proiezioni

Alle elezioni regionali in Emilia Romagna di oggi domenica sono in corsa 6 candidati presidente e 507 aspiranti consiglieri.




AGGIORNAMENTO: Alle 12,30 l'affluenza in Emilia Romagna oggi, domnencia 23 Novembre 2014, per le elezioni regionali è del 10,5%.

Elezioni regionali in Emilia Romagna oggi domenica 23 novembre 2013. Gli orari per esprimere la propria preferenza sulla scelta del presidente della giunta e sui consiglieri dell'assemblea legislativa sono dalle 7 alle 23. Sono oltre 3,4 milioni gli elettori chiamati alle urne. Tutti loro dovranno presentarsi con un documento di riconoscimento in corso di validità e la tessere elettorale.

I candidati alla presidenza sono 6: Stefano Bonaccini del centrosinistra composto da Partito Democratico e Sinistra Ecologia Libertà; Alan Fabbri, espressione di Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d'Italia; Alessandro Rondoni del Nuovo Centro Destra; Giulia Gibertoni del Movimento 5 Stelle; Maurizio Mazzanti della lista Liberi cittadini per l'Emilia Romagna; Cristina Quintavalla dell'Altra Emilia Romagna. La loro età media è di 48,3 anni.

Dal punto di vista del curriculum, uno è un consigliere regionale uscente, un altro è sindaco in carica di un comune superiore ai 15.000 abitanti, un terzo è un consigliere comunale in carica di un comune superiore ai 15.000 abitanti, altri due sono ex consiglieri comunali di due capoluoghi di provincia, solo uno non ha esperienza amministrativa.

Non sono poi passate inosservate le parole di Silvio Berlusconi ai microfoni di Studio Aperto e TG4 parlando delle elezioni regionali e chiedendo ai militanti azzurri di andare a votare: "Il risultato avrà una ricaduta nazionale e non solo locale". L'ex Cavaliere ha in programma da qui a sabato un'offensiva TV per provare a contrastare soprattutto in Emilia il rischio sorpasso della Lega. Di qui l'appello ai pensionati: "Ho visto che in grandissima parte non sono andati a votare, delusi e disgustati da questa politica, ma è loro interesse che vadano, anche se si tratta di due soli regioni".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il