Un italiano su 10 fa sesso in ufficio

Dimenticate i materassi ad acqua, le vasche da idromassaggio e le candele all’incenso disposte accanto al talamo. La nuova frontiera del sesso all’italiana è l’ufficio



Dimenticate i materassi ad acqua, le vasche da idromassaggio e le candele all’incenso disposte accanto al talamo. La nuova frontiera del sesso all’italiana è l’ufficio.

Secondo un sondaggio, è il posto di lavoro il luogo in cui un italiano su dieci esercita la sua attività erotica, attardandosi oltre l’orario di chiusura o avventurandosi in pericolosi raid durante le pause.

E dal Kamasutra alla New Economy, le posizioni si adattano alle circostanze esterne: il 38.8% degli intervistati preferisce la classica scrivania, il 12.2% si esibisce in ascensore, l’8.2% opta per il bagno e il 14.3% non precisa altre soluzioni improvvisate.

Denominatore comune del sesso al lavoro è la fretta.

Che siano i ritmi della globalizzazione o la paura di essere scoperti, raramente la durata della performance supera la manciata di minuti.

Partner dei fanatici della sveltina in colletto bianco sono colleghe e segretarie, ma anche addette alle pulizie e cameriere.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il