BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nexus 6: prezzi migliori, sconti sempre più bassi e offerte. Nexus 5 è la vera novità da non perdere

Destinato ad andare fuori produzione, il Nexus 5 rappresenta un'opzione d'acquisto interessane per chi è alla ricerca di uno smartphone di qualità a prezzo contenuto.




Il riscontro commerciale del Nexus 6 non è affatto paragonabile a quello del precedente Nexus 5. Sarà stato per l'interessante rapporto fra qualità e prezzo, ma la versione da 16 GB dello smartphone di Google era andata esaurita nel giro di 10-15 minuti dal lancio sul mercato. D'altronde eravamo di fronte a un device con caratteristiche tecniche di primo piano e un prezzo di vendita decisamente più basso rispetto alla media: 399 euro.

Ben diverso è il caso del Nexus 6, i cui costi di listino sono rispettivamente di 649 euro per la versione da 32 GB e di 699 euro per quella da 64 GB. E anche le prestazioni del terminale, seppur molto elevate, non lo piazzano davanti alla concorrenza.

Il Nexus 5 rimane dunque un'ottima soluzione d'acquisto per chi cerca uno smartphone di qualità. E a distanza di un anno dalla sua commercializzazione, il prezzo non può che essere notevolmente più basso. Il portale di commercio elettronico GliStockisti, ad esempio, propone il modello nero da 16 GB al costo di 279 euro, spese di spedizione incluse. La garanzia è di tipo europeo. Display Full HD, lo smartphone realizzato da Google con LG è dotato, fra l'altro, di stabilizzazione ottica dell'immagine e sistema operativo Android 4.4 KitKat aggiornabile ad Android 5.0 Lollipop. E ancora, processore Snapdragon 800 da 2,26 GHz affiancato da 2 GB, connettività LTE, NFC, Wi-Fi dual-band, batteria da 2.300 mAh.

Lo smartphone è destinata a sparire dai listini di Google. Si può ancora acquistare negli Stati Uniti, ma ancora per poco tempo. La politica aggressiva adottata dalla società di Mountain View in occasione del lancio del Nexus 5 aveva avuto ripercussioni sul mercato e ci si aspettava una continuità di strategia con il Nexus 6. Come spiegato dalla società di Mountain View, però, viene ritenuta più vincente la decisione di far pagare uno smartphone costoso a rate anziché uno più economico in una sola soluzione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il