BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, riforma, Imu-Tasi terreni agricoli e non, quota 96, indulto, amnistia,evasione fiscale: novità oggi martedì 25 Novembre

Riammessi emendamenti pensioni alla Legge di Stabilità, novità pagamento Imu anche sui terreni agricoli a dicembre e per controlli contro l’evasione fiscale. Cosa cambia?




E’ ancora apertissimo il dibattito pensioni, nonostante il governo Renzi stia chiaramente mostrando la volontà di affrontare la questione più avanti. Nonostante infatti continuino a piovere richieste di modifica ed emendamenti alla Legge di Stabilità che chiedono interventi soprattutto a favore di una maggiore flessibilità in uscita, sostenuti dalla maggior parte delle forze politiche e la cui necessità è stata più volte ribadita anche dal nuovo commissario Inps Treu, sembra difficile che si riesca ad intervenire sulla riforma pensioni Fornero con la Legge di Stabilità.

Troppo poco il tempo che manca al suo voto finale e se nel corso di questi mesi in cui sono state avanzate proposte, si sono affrontate discussioni, si sono modificate idee, non si è riusciti ad arrivare a soluzioni concrete, sarà difficile farlo in qualche giorno, soprattutto considerando che diversi esponenti politici autorevoli hanno già confermato che non vi sono nella Legge di Stabilità interventi ad hoc per i pensionati.

L’unica speranza potrebbe essere quella di una soluzione definitiva per il pensionamento dei Quota 96 della scuola, soprattutto dopo la sentenza del Tribunale di Salerno che ha già concesso il pensionamento immediato a 42 docenti salernitani che aveva fatto ricorso non avendo risposte dal governo. Ma anche in questo caso saranno molte le questioni da rivedere, a partire dalla disponibilità delle risorse economiche necessarie per permettere il pensionamento degli interessati al caso dei Quota 96.

E si attendono anche novità ufficiali sui nuovi emendamenti proposti alla Legge di Stabilità, dal pagamento del canone Rai in bolletta elettrica, a nuove proposte per partite Iva ed accesso al regime dei minimi, alle modalità di accesso al nuovo bonus bebè 2015, alle forme di tassazione su Tfr in busta paga e fondi pensioni. Novità ancora attese sulle misure di indulto e amnistia, ancora protagoniste di un dibattito apertissimo in Commissione Giustizia, mentre è stato approvato il nuovo Isee 2015 e sono in arrivo anche novità per il pagamento Imu.

Gli unici terreni che continueranno ad essere esenti dal pagamento Imu sono quelli situati in Comuni che si trovano ad un’altitudine superiore ai 600 metri dal livello del mare. Passando ai terreni situati nei Comuni tra 281 e 600 metri di altitudine, l’esenzione vale solo per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali, mentre per i Comuni che si trovano ad un livello di altitudine inferiore a 281 metri non vale alcuna esenzione.

Novità previste anche per il contrasto all’evasione fiscale: cambiano, infatti, le norme delle verifiche fiscali, per cui è previsto che d’ora in poi il verbale non ostacolerà più il ravvedimento operoso alle violazioni relative ai tributi di competenza dell’Agenzia delle Entrate. Cancellata anche la possibilità di adesione ai processi verbali di constatazione e per il contraddittorio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il