Finanziaria: giro di vite sugli affitti in nero controllando luce, acqua e gas

Il Fisco detta le regole per la comunicazione dei dati relativi a luce, gas e acqua e fa emergere così nuova materia tassabile nel settore immobiliare



Il Fisco detta le regole per la comunicazione dei dati relativi a luce, gas e acqua e fa emergere così nuova materia tassabile nel settore immobiliare.

Tutto parte dal provvedimento dell'Erario pubblicato nella Gazzetta ufficiale 247 del 23 ottobre 2006, il quale stabilisce che, entro il 28 febbraio prossimo, i fornitori di elettricità, gas e acqua dovranno comunicare online all'anagrafe tributaria i dati dei contratti di luce, gas e acqua stipulati dal 1° aprile 2005. Presupposto la Finanziaria 2005 che prevedeva l’integrazione delle informazioni sui contratti con i dati catastali degli immobili presso cui sono attivate le utenze.

Le comunicazioni riguarderanno sia le utenze non domestiche a uso non pubblico che quelle domestiche.

Obiettivo, come sempre: punire l'evasione fiscale.

Entro il 30 aprile invece scadrà il termine per le comunicazioni relative ai contratti del 2006.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il
Puoi Approfondire