BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Terreni agricoli e non 2014: Comuni in rivolta,problemi per calcolo e decreto ufficiale ancora non c'è pagamento scadenza dicembre

Pagamento Imu di dicembre valido anche sui terreni agricoli: quali ancora esenti? Già richiesta una proroga per problema calcoli in mancanza di decreto ufficiale Mef




L’Imu di dicembre si pagherà anche sui terreni agricoli, questa la novità prevista, ma ecco l’ennesimo pasticciaccio all’italiana. Il 16 dicembre è il termine dei pagamenti del saldo sia dell’Imu che della Tasi e se dall’Imu continuano ad essere esenti abitazioni principali e relative pertinenze, pagano invece tutti i terreni. Finora anche i terreni agricoli sono stati esenti dal pagamento Imu ma dal mese prossimo le cose cambieranno, anche se non per tutti. Il pagamento Imu sui terreni dipenderà dall’altitudine in cui essi si trovano. E, per esempio, continueranno ad essere esenti dal pagamento dell’imposta sugli immobili i terreni che si trovano in Comuni situati oltre i 600 metri di altitudine.

Per tutti gli altri, però, il pagamento dell’Imu sarà obbligatorio. In particolare, per i terreni situati nei Comuni tra 281 e 600 metri di altitudine, varrà l’esenzione solo per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali, mentre per i Comuni ubicati un livello di altitudine inferiore a 281 metri non è prevista alcuna esenzione e si pagherà l’intero importo dovuto per il 2014.

Fin qui è tutto chiaro ma il caos arriva nel momento in cui tarda ad essere pubblicato il decreto del Mef che dovrebbe riportare le modalità ufficiali di calcolo e pagamento Imu sui terreni e considerando che la scadenza del 16 dicembre è poco lontana si è già chiesta una proroga per il versamento. A questo ritardo si accompagna, come ormai consuetudine, il problema che si creerà presso Caf, commercialisti e altri professionisti abilitati che dovranno rispondere a tutti i cittadini che chiederanno aiuto nei calcoli, cosa che sarà complicata se non arrivano al più presto linee guida dal Mef.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il