BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge StabilitÓ: pensioni, riforma tasse, Canone rai, Isee 2015, Irap, detrazioni. Misure ufficiali approvate Camera Governo Renzi

Primo voto su misure nuova Legge di StabilitÓ tra oggi e domani: si attendono risposte su pagamento canone Rai in bolletta elettrica e nuovi bonus. Le novitÓ




AGGIORNAMENTO:  Sabato approvati gli emendamenti, domenica primo voto sul testo completo delle Lagge di Stabilità 2014-2015. Tutto approvato, con anche minoranza Pd che ha votato in favore, senza nessun problema.
Tutte le novità e misure ufficiali al momento, le abbiamo riassunte in questo articolo al seguente link diretto.

Cancellazione delle penalizzazioni per chi va in pensione prima dei 62 anni purchè abbia maturato i requisiti contributi richiesti (42 anni e sei mesi per gli uomini, 41 anni e sei mesi per le donne); via libera a modifiche ai trattamenti pensionistici dei lavoratori che sono stati esposti si rischi dell’amianto; modifiche al tetto di reddito annuo per cui si può richiedere il nuovo bonus bebè 2014; richiesta di tassazione agevolata sull’erogazione del Tfr in busta paga e riduzione dell’aumento della nuova tassazione sui fondi pensione, da alzare dall’11,5 al 15% invece che al 20%; e ancora novità Isee 2015 e controllo conti correnti, novità per deduzione Irap da lavoro e per il pagamento del canone Rai in bolletta elettrica a partire dal 2015.

Secondo quanto previsto, infatti, il canone Rai dal prossimo anno potrebbe essere compreso nella bolletta elettrica, avere un valore per tutti di circa 65 euro e il presupposto di pagamento non sarà più solo quello di possesso della tv ma anche di qualsiasi altro dispositivo capace di ricevere segnali tv, come pc, tablet o smarthopne. Dovrebbero inoltre essere previste riduzioni in base al’Isee familiare.

Questi sono alcuni degli emendamenti approvati e degli argomenti ancora in discussione nella nuova Legge di stabilità, che dovrebbe ricevere il voto finale presumibilmente sotto Natale. Lungo, dunque, ancora il suo iter di discussione, durante il quale, secondo alcuni, potrebbero arrivare ancora emendamenti. Nel frattempo tra oggi, sabato 29 novembre, e domani, domenica 20 si attende l’esito del primo voto alla Camera.

Alle misure annunciate per cui si attendono risposte concrete, si aggiunge un altro emendamento del governo che dimezza il taglio previsto per i patronati, e un altro che propone un nuovo bonus da mille euro per le famiglie povere, soprattutto per i nuclei con almeno 4 figli e reddito Isee inferiore a 8.500 euro, pari a circa 32 mila euro di reddito Ise. Nuovo bonus di mille euro proposto anche a chi assiste persone disabili. Tra le modifiche anche l’ecobonus al 65%, prorogato a tutto il 2015 non solo per l’efficienza energetica, ma anche per gli interventi di consolidamento antisismico degli edifici esistenti; il credito d’imposta per hotel e esercizi ricettivi con wifi gratuito. Previste inoltre deduzioni Irap per i neoassunti valide anche per i lavoratori agricoli; mutui agevolati per i giovani agricoltori.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE Ŕ un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, universitÓ... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il