Le Telecom europee devono licenziare un quarto del personale secondo l'analisi di Fitch

Incertezze dalle parti di Telecom dopo un interessante rating di Fitch sul mondo delle società di telecomunicazioni europee



Incertezze dalle parti di Telecom dopo un interessante rating di Fitch sul mondo delle società di telecomunicazioni europee. A quanto pare secondo Fitch gli operatori Ue della rete fissa dovranno ridurre di un quarto i loro organici se vogliono rimanere competitivi. I più bacchettati nel report sono però Deutsche Telekom e France Telecom che avrebbero il peggior rapporto fra ricavi e linee per addetto.

Curioso che proprio queste due società riportino un rating A- con outlook stabile sul loro debito di lungo termine (ossia che siano le più “sicure” secondo Fitch) a differenza di Telecom, Telefonica e Bt Group che hanno invece un rating BBB+.

E poi: se già le più brave in Europa devono tagliare i costi, forse i concorrenti e gli incumbent vengono da fuori? Il fatto che su Vodafone, per esempio, la stessa Fitch abbia sul debito di lungo termine un rating da A- ci mette in guardia. Di certo l’annuncio shock ha già avuto una certa risonanza. Putroppo, però, gli annunci dei tagli in Deutsche Telekom – si parla di circa 23 mila esuberi da qui al 2010- sembrano confermare i suggerimenti industriali di Fitch. A quanto pare la guerra fra i colossi europei del settore è appena cominciata e, al solito, quando gli elefanti si scontrano è l’erba che soffre.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il