BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: scontro per ultime decisioni sempre più acceso tra INPS, Ministri, Mef

Inps approva proroga opzione contributivo donna nonostante cancellazione emendamento Legge di stabilità e attesa per responso referendum Lega: la situazione pensioni attuale




Si susseguono ormai da tempo le richieste di modifiche alla riforma pensioni che stanno creando divergenze tra forse politiche stesse, forse sociali e Inps. L’ultima conferma delle differenze esistenti arriva dall’Inps che con una circolare ha quasi deciso di bypassare governo e Mef approvando la proroga del sistema contributivo donna per tutto il prossimo anno, nonostante l’emendamento alla Legge di Stabilità contenente questa richiesta sia stato cancellato già qualche settimana fa. Ma questa decisione è solo la punta di un iceberg che vede diverse proposte e richieste scontrarsi.

Mentre infatti alcuni partiti politici, insieme al commissario Inps Treu, si battono perché il sistema pensionistico italiano diventi più flessibile, dando possibilità di uscite anticipate a tutti, altri invece, a partire dal ministro dell’Economia Padoan bloccano ogni genere di interveto allo studio.

Padoan ha spesso ribadito come bisogna lasciare le pensioni così come sono, dicendosi contrario all’abbassamento dell’età pensionabile che non è ancora possibile nel nostro Paese. E mentre le divergenze interne hanno portato alle richieste di dimissioni di diversi tecnici del governo, la Lega continua la sua corsa per l’approvazione del referendum abrogativo della riforma pensioni Fornero.

Il referendum, che ha già incassato l’ok dalla Cassazione, aspetta il parere della Corte Costituzionale e se anche quest’ultima dovesse dare il via libera, la prossima primavera gli italiani sarebbero chiamati ad esprimesi su una eventuale abolizione della riforma pensioni Fornero. Ma si tratta di una battaglia che la Lega potrebbe aggiudicarsi, visto l’appoggio che ha riscosso da parte di partiti come Sel e Italia dei Valori, e da parte dei sindacati, Cgil e Susanna Camusso in prima linea.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il