BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge Stabilità: pensioni, quota 96, Tfr anticipato, bonus bebè, Isee 2015. Realizzabili modifiche in Senato dopo ancora Camera

Primo via libera della Camera alla nuova Legge di Stabilità: il testo passa all’esame del Senato. Le misure finora approvate. Cosa prevedono




La Legge Stabilità 2014-2015 del Governo Renzi ha ricevuto il primo via libera dalla Camera e si prepara ad approdare in Senato. Il ministro dell'Economia Padoan commentando la Manovra ha detto: “Gli emendamenti approvati hanno rafforzato gli aspetti della manovra legati alle politiche per la famiglia e alle persone più disagiate, al reperimento delle risorse per i lavoratori svantaggiati, al sostegno delle imprese italiane, alla ricerca e alla cultura. In questa direzione è stato rimodulato il bonus bebè per venire incontro alle esigenze dei nuclei familiari a più basso reddito (che è stato fissato a 25mila euro per accedervi); è stato previsto l'incremento del fondo per le non autosufficienze di 150 milioni di euro nel 2015; sono stati stanziati ulteriori 400 milioni di euro per il finanziamento degli ammortizzatori sociali, servizi per il lavoro e politiche attive nel biennio 2015-2016 in attuazione del Jobs Act; sono stati stanziati circa 230 milioni nel triennio 2015-2017 per l'adozione di un piano straordinario per la promozione del made in Italy e per la valorizzazione, la promozione e la tutela in Italia e all'estero delle imprese e dei prodotti agroalimentari e circa 220 milioni di euro per i contributi associati ai finanziamenti alle piccole e medie imprese per l'acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature (nuova Sabatini)”.

Previsto, inoltre, per gli enti locali, come ancora precisato dal ministro Padoan, un plafond di complessivi 525 milioni di euro nel periodo 2015-2020 quale contributo sugli interessi per agevolare l'attivazione di mutui che garantiscano per i prossimi anni un volume di investimenti pubblici pari a circa 3 miliardi di euro. Per la tutela del patrimonio culturale è stato istituito un apposito fondo con una dotazione di 500 milioni di euro”.

Nessun provvedimento, invece, previsto per i Quota 96 della scuola, mentre è stata rivista la tassazione sul Tfr anticipato e sull’aumento della tassazione sui fondi pensione, cresciuto dall’11,5 al 14% enon al 20 come inizialmente previsto. Via libera poi all’eliminazione delle penalizzazioni per chi va in pensione prima dei 62 anni con 35 anni di contributi.

E mentre nulla si è definito per il nuovo pagamento del Canone Rai in bolletta elettrica, cambia l’Isee dal 2015. Dal prossimo gennaio, infatti, l'Isee sarà calcolato con nuove regole e si darà più peso al patrimonio, ai redditi esenti da Irpef, come pensioni di invalidità o assegni di accompagnamento, e alla giacenza media annua dei conti correnti, piuttosto che al saldo finale. Ci sarà, inoltre, minore possibilità per i cittadii di autocertificazione dei dati.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il