BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa Sostegno 2014-2015: dubbi ancora su requisiti necessari e iscrizioni università in ritardo per problemi bandi

Tfa di sostegno e ritardi nelle organizzazioni: manca decreto ufficiale Miur e mentre alcune Università pubblicano i bandi altre li annullano




E’ nuovo caos sullo svolgimento dei corsi per il Tfa di sostegno: era prevista per lo scorso mese di novembre pubblicazione del bando per accedere al Tfa sostegno per la specializzazione sulle attività didattiche di sostegno ai bambini con disabilità. Ma, come spesso ormai accade, si sono registrati ritardi nella pubblicazione stessa dei bando e per l'assegnazione dei posti disponibili per Regione (6.602 posti complessivi). Si sa che possono partecipare ai corsi per i Tfa di sostegno coloro che hanno già conseguito l'abilitazione all'insegnamento. I candidati devono aver dunque conseguito una laurea e aver frequentato un percorso di abilitazione all'insegnamento come la SSIS o il Tfa I ciclo.

Possono presentare domanda per il Tfa sostegno anche coloro in possesso di diploma magistrale conseguito prima dell’a.s 2001/2002, mentre non possono accedervi possibile i candidati che non siano in possesso di abilitazione all'insegnamento conseguita con uno di questi tre titoli: o laurea + SSISS o Tfa I ciclo, o diploma magistrale ante 2001-2002, o laurea abilitante.

Chiariti i requisiti, c’è da precisare il fatto che in molte Università la pubblicazione del bando per il Tfa di Sostegno è stata rimandata nell’attesa del decreto del Miur che ha comunicato che ‘i percorsi di specializzazione per il sostegno non possono essere attivati se non previa autorizzazione del Miur con specifico provvedimento, in fase di predisposizione’. E così le Università di Urbino e Udine hanno rimandato il bando mentre l’Università della Calabria lo ha proprio cancellato.

Le università di Firenze, Pisa e Siena, e quella Genova hanno invece pubblicato i bandi ma a Genova è stata rimandata la data del test di ammissione, inizialmente prevista per il 22 novembre. Secondo quanto riportato, invece, dal bando dell'Università di Firenze, che scade il prossimo 12 dicembre alle 13, per i requisiti di accesso al corso, ‘L’accesso ai corsi è riservato ai docenti in possesso dell'abilitazione all'insegnamento, ivi compresi, per i relativi posti, i soggetti in possesso di titolo equivalente’; mentre per quanto riguarda i posti disponibili, in tutto 168 posti, sono stati suddivisi nel modo seguente: 42 posti per la scuola dell’infanzia; 42 per la scuola primaria; 42 per la scuola Secondaria di primo grado; e 42 per la scuola Secondaria di seconda grado. Anche in questo caso, come per il Tfa Ordinario, bisognerà pagare un contributo di partecipazione pari a 100 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il