Prestiti personali sensa busta paga: offerte migliori, condizioni, requisiti per ottenere domanda accolta

Prestiti e finanziamenti personali: le offerte e condizioni 2014-2015 quando non si hanno garanzie come la busta paga o contratto a tempo indeterminato

Prestiti personali sensa busta paga: off


Accedere ad un prodotto creditizio come ad esempio un prestito personale, negli ultimi anni è diventata cosa molto più complessa per una serie di ragioni di varia natura. A maggior ragione lo è se il richiedente non sia in possesso della garanzia principe necessaria in questi casi ossia la busta paga.

Tuttavia, ci sono diverse soluzioni alternative che permettono anche chi non ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato e quindi una busta paga, di accedere ad un prestito personale.

La prima opzione è quella di riuscire a trovare una persona che possa fungere da garante. Il garante è il soggetto nei confronti dei quali l’istituto di credito che ha elargito il prestito si andrà a rivalere nel caso di inadempienza da parte del beneficiario.

Naturalmente possono fungere da garante soltanto privati che presentano determinate caratteristiche da un punto di vista finanziario e nello specifico sia in possesso di busta paga,oppure sia un pensionato oppure un libero professionista.

Una seconda opzione è quella che può essere presa in considerazione da quanti sono proprietari di un immobile. Nello specifico, si potrà accedere al prestito personale andando ad ipotecare l’immobile di proprietà che naturalmente in fase di sottoscrizione dovrà essere valutato dall’istituto di credito. Con l’ipoteca dell’immobile di proprietà, nel caso in cui il beneficiario del prestito dovesse dimostrarsi un cattivo pagatore, l’istituto di credito per legge ha facoltà di rivalersi sull’immobile stesso.

Una terza via è quella di riuscire a dimostrare alla banca o chi per essa, di essere in possesso di una certa entrata mensile come ad esempio quella relativa ad un contratto di locazione di un proprio immobile. In questo caso la banca, sarà certa che il richiedente possa contare su una certa liquidità per cui può onorare il rimborso sottoscritto.

Occorre sottolineare come i prestiti personali senza busta paga rispetto ai classici prestiti personali permettono di accedere ad importi minori anche se ci sono le dovute eccezioni. Sul mercato creditizio ci sono diverse banche e società finanziarie che offrono ai propri clienti la possibilità di poter aver accesso ad un prestito senza busta paga, soprattutto se il richiedente può contare sull’appoggio di un garante che vanta una situazione finanziaria piuttosto solida.

Ad esempio, Unicredit ha una vasta gamma di prestiti che si diversificano per importo, modalità di calcolo del tasso di rendimento e per finalità. Tutti queste prodotti possono essere attivati anche senza busta paga alle medesime condizioni, a patto l’istituto di credito valuti soddisfacenti le garanzie presentate (garante, ipoteca su immobile, liquidità mensile diversa dallo stipendio). Chiaramente non sono accessibili quei prodotti creditizi che presentano delle contradizioni di fondo o nel caso prevedano importi troppo esosi.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il