BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi e Imu 2014: Torino, Verona, Milano, Roma e tutte le altre città calcolo, codici tributo, F24 compilazione

Regole di pagamento dei saldi di Imu e Tasi per il prossimo 16 dicembre: differenze tra le due imposte sulla casa e pagamenti con bollettino postale e modello F24




Il 16 dicembre si pagano i saldi Imu e Tasi 2014 a Torino, Milano, Roma, Verona e in tutte le altre città di Italia dove sono stati versati gli acconti di giugno e, nel caso della Tasi, di ottobre, e le regole da seguire saranno esattamente le stesse con delle eccezioni che riguardano l’Imu. In alcune città infatti, soprattutto i piccoli Comuni, sono state modificate le aliquote di pagamento e per conoscerle basta consultare il sito del Mef che riporta tutte le delibere comunali. Nel caso di variazioni, bisogna ricalcolare l’importo della tassa da versare che potrebbe rivelarsi più cara di quanto si prevedeva di pagare dopo il versamento dell’acconto.

Altra novità riguarda il pagamento Imu sui terreni agricoli che finora non hanno mai pagato l’imposta. Continueranno ad essere esenti dal pagamento solo quelli che si trovano in comuni situati da oltre 600 metri di altitudine. Per consultare, in questo caso, l’elenco dei Comuni con relative altitudini basta consultare invece il sito Internet Istat. Dopo di che il calcolo, sia di Imu che di Tasi, seguirà le stesse modalità già utilizzate per il calcolo degli acconti (rendita catastale rivalutata del 5% moltiplicato il risultato per il coefficiente dell’immobile e applicate le aliquote).

La differenza tra le due imposte riguarderà, chiaramente, le diverse aliquote applicate e il fatto che l’Imu la pagano solo i proprietari e continuano ad esserne comunque escluse le abitazioni principali,, mentre la Tasi la pagano proprietari e inquilini e su tutti gli immobili, prime case comprese. Il calcolo si può eseguire anche attraverso il seguente calcolatore http://www.webmasterpoint.org/servizio/calcolo-iuc-imu-tasi-tari/prima-casa/, e quindi si paga con bollettino postale o  modello F24. Per la compilazione del modello F24 bisognerà riportare i giusti codici tributo: per la Tasi ono 3958 su abitazione principale, 3959 su fabbricati rurali, 3960 per le aree fabbricabili, 3961 per altri fabbricati; e per l’Imu sono 3913 su fabbricati rurali, 3914 sui terreni, 3916 sulle aree fabbricabili, e 3918 sugli altri fabbricati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il