BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nuova Nissan Juke 2014 crossover: prezzi, versioni GPL compresa. Impressioni e commenti dopo prova

La gamma del Nissan Juke si completa con la versione Eco Gpl. Il prezzo di vendita è lo stesso del modello a gasolio. Tecnologia e innovazione a bordo.




Con il nuovo Nissan Juke 2014, il comparto crossover si arricchisce di un'auto desiderosa di fare la voce grossa. Proposta nei tre allestimenti Visia, Acenta e Tekna, la vettura si muove in un equilibrio tra potenza e rendimento. Sovralimentato con turbocompressore, il motore top di gamma DIG-T da 1.6 litri produce valori di coppia elevati anche ai bassi regimi e garantisce consumi contenuti grazie alla struttura compatta e al sistema di iniezione diretta di ultima generazione. Il cambio XTronic assicura fluidità. In alternativa è disponibile il nuovo DIG-T da 1.2 litri, abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, che sviluppa livelli di coppia elevati e produce emissioni inquinanti ridotte.

La gamma del Nissan Juke si completa con la versione Eco Gpl, proposta allo stesso prezzo del modello a gasolio ovvero a partire da 16.650 euro. A differenza dei tradizionali sistemi di trazione integrale che distribuiscono la potenza tra assale anteriore e assale posteriore, Juke dispone di un sistema di trazione integrale con tecnologia Torque Vectoring che ripartisce la potenza anche tra le due ruote posteriori. In curva le ruote posteriori hanno quindi maggiore aderenza e garantiscono maggiore sicurezza in fase di accelerazione.

Dal punto di vista estetico, la novità più rilevante è rappresentata dai gruppi ottici anteriori e dalla calandra. Uno degli aspetti su cui Nissan ha maggiormente insistito è quello della personalizzazione. Solo per gli interni è possibile scegliere allestimenti e dettagli coordinati in rosso Detroit, bianco Londra, giallo San Diego o nero Tokyo.

E se i dettagli hanno la loro importanza, ecco che la copertura degli indicatori circolari del quadro strumenti crea un look in stile motociclistico. I rinforzi dei sedili mantengono saldo il conducente al posto di guida e aggiungono un tocco di stile al design interno. Il computer di bordo consente di tenere sotto controllo tutte le informazioni di guida: accelerazione, chilometraggio e risparmio carburante giornaliero.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il