BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie Governo Renzi: riforma, interventi contro referendum abolizione Legge Fornero Lega sempre più forti

Le novità della riforma pensioni Renzi potrebbero essere messe in discussione dalla proposta di referendum di abolizione della legge Fornero.




C'è l'incognita del referendum sulla cancellazione della legge Fornero a mettere in discussione il futuro della riforma pensioni. Stando alle ultime notizie, entro la fine dell'anno è attesa la pronuncia della Corte costituzionale. Se ci dovesse essere il via libera, la prossima primavera i cittadini italiani potrebbe essere chiamati a esprimersi sulla legge più contestata degli ultimi anni. Promotrice dell'iniziativa è stata la Lega che ha raccolto le firme e incassato l'appoggio di altri partiti e parte del mondo sindacale. Non di tutto, però: il segretario generale della Cisl, Anna Maria Furlan, invita a cambiare le regole in vigore prima dell'eventuale chiamata alle urne.

A suo dire la legge Fornero "non tiene conto che non tutti i lavori sono uguali. A 67 anni, sulle gru o sulle impalcature non ci si arriva, si cade prima. A 67 anni dopo averne passati alcune decine dietro al banco di un negozio si hanno due caviglie così. Non si può pensare a 67 anni di poter ancora accudire a una classe di 25 o 30 bambini. Questa non è la dignità del lavoro. Perché quindi aspettare ancora? Mettiamo da subito le mani sulla legge Fornero".

Sono poi in ballo diversi emendamenti correttivi da inserire nella legge di stabilità ora al Senato. Possibile una marcia indietro sull'aumento dal 20 al 26% del prelievo sui rendimenti degli investimenti fatti dalle casse di previdenza dei professionisti. Dovrebbe essere invece alleggerito l'aumento sia sui rendimenti dei fondi pensione sia sulle rivalutazioni del Tfr, il trattamento di fine rapporto, che il testo uscito dalla Camera dei deputati porterebbe dall'11 al 20%. Quello sui fondi si dovrebbe fermare al 14%, quello sul Tfr al 17%. Ma le cifre non sono quelle definitive e l'esito è tutt'altro che scontato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il