Prestiti personali: nuove e migliori offerte dicembre 2014 e gennaio 2015

In vista del periodo di fine anno, si moltiplicano le offerte di prestiti personale da parte di istituti bancari e società finanziarie.

Prestiti personali: nuove e migliori off


Quali sono i prestiti personali più convenienti nel periodo tra dicembre 2014 e gennaio 2015? Quali sono le offerte e le promozioni da segnalare? Intesa Sanpaolo propone PerTe Prestito In Tasca. Entro il 6 gennaio del prossimo anno offre la possibilità di accedere a piccoli prestiti, fra 1.000 a 5.000 euro, con Tan del 5,90%. Linea di credito privilegiata anche con Banca Carige: Mysura Tredicesima 2014 si declina in prestiti tra 2.000 e 5.000 euro con Tan dello 0% e Taeg massimo dell'8,33%. Le condizioni sono due: attivazione fino al 31 gennaio 2015 e rimborso in 20 rate mensili.

Quello di Compass denominato Compass Young è pensato ai giovani fino a 32 anni: l'importo erogabile arriva fino a 20.000 euro. Soluzioni ad hoc anche da parte di Unicredit: CreditExpress Giovani propone prestito da 600 a 5.000 euro per una durata variabile da 8 a 36 mesi. A seguire ci sono CreditExpress Master con importo da 1.000 a 15.000 euro e durata da 18 a 96 mesi; Mutuo Valore Italia con importo da 50.000 euro fino all'80% del valore dell'immobile con durata da 5 a 30 anni; Mutuo Progetto Valore con importo da 30.000 a 200.000 euro con durata da da 5 a 30 anni.

Con Crediper Web di BCC CreditoConsumo il tasso rimane fisso al 7% purché il prestito venga richiesto entro il 31 dicembre. Stessa scadenza anche per Pronto Tuo Web. La somma erogata non può superare la soglia di 30.000 euro da restituire in 120 mesi al tasso dell'8,40%. Infine ecco l'iniziativa promozionale Titolari & Vincenti di Deutsche Bank, valida fino al 31 dicembre. Con il rinnovo di un finanziamento o l'apertura di uno nuovo, si ha diritto a un viaggio soggiorno per due persone per la meta e la data preferita, al costo di uno. Dall'offerta sono esclusi i prestiti finalizzati.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il