BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: tra modifiche ufficiali, provvisorie e negative cosa cambia. Per chi, quando e come

Quali novità potrebbero ancora arrivare per la riforma pensioni Renzi in Legge di Stabilità? Le modifiche attuali in attesa di approvazione




Si torna a discutere da oggi, martedì 9 dicembre, delle eventuali novità pensioni che potrebbero arrivare nella Legge di Stabilità, dall’eliminazione delle penalizzazioni per chi lascia il lavoro prima dei 62 anni ma raggiunta l’anzianità contributiva, e cioè con 42 anni e un mese di contribuzione per gli uomini e 41 per le donne, fino al 31 dicembre 2017; al tetto alla pensioni d'oro, che dovrebbe entrare in vigore dal prossimo 2015; alla proroga dell’opzione contributivo donna, per permettere alle lavoratrici dipendenti o autonome di andare in pensione prima accettando di percepire una pensione finale interamente calcolata con metodo contributivo.

Al momento, dunque, come riportano le ultime notizie, non rientrano nella nuova Manovra l’uscita anticipata a 62 anni con 35 anni di contributi e penalizzazioni, piano di uscita a quota 100, e prestito pensionistico. Eppure si dovrebbe pensare anche ad introdurre qualche modifica in questo senso per permettere a tutti i lavoratori e non solo a certe categorie un’uscita anticipata dal lavoro, in modo da rendere più flessibile il sistema pensionistico attuale.

Ma mentre si aspettano conferme per le modifiche approvate alla Camera, come l’abolizione delle penalizzazioni per i precoci, e la proroga Inps dell’opzione contributivo donna, si teme anche che tutto possa essere bloccato a causa della contrarietà del Mef di interventi sulle pensioni attuali. E, soprattutto dopo le ultime richieste Ocse, che hanno suggerito all’Italia di tagliare la spesa sulle pensioni, si rischia arrivino interventi negativi. Del resto, c’è da chiudere ancora la questione della rivalutazione negativa delle pensioni, per cui diversi esponenti politici avevano assicurato interventi immediati nonché quella nuova di aumento delle aliquote Inps.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il