BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Philips a picco dopo utili e ricavi trimestre deludenti

Philips a picco dopo utili e ricavi trimestre deludenti



Philips Electronics apre in calo di oltre 4% dopo aver annunciato un primo trimestre con utile inferiore alle attese per effetto di una domanda stagnante nell'elettronica e denunciato problemi di sovrapproduzione di chip e schermi a cristalli liquidi (LCDs).

Il risultato netto del gruppo olandese si è attestato a 117 milioni di euro, contro la stima media di 156 milioni di 24 analisti interpellati da Reuters. Nei primi tre mesi del 2004 l'utile netto era stato di 550 milioni, anche grazie ai risultati di società non consolidate.

Partecipazioni Philips importanti come quelle nella LG.Philips LCD e nella TSMC - uno dei leader nella produzione mondiale di chip su commessa - hanno fruttato solo 22 milioni di euro, contro ai 457 milioni del 2004.

In linea con le previsioni l'utile operativo, pari a 193 milioni, che si confronta con i 218 milioni dell'anno scorso.

Le vendite sono rimaste invariate a 6,635 miliardi di euro mentre gli analisti si aspettavano un incremento dell'1,6%.

Tutte le 5 divisioni strategiche del gruppo sono comunque in utile, inclusi chip ed elettronica di consumo.

Philips ritiene che il settore sia comunque destinato a migliorare entro fine anno. 'Stiamo raschiando il fondo del barile. Mi sembra che siamo vicini al bottom' ha detto il CFO Jan Hommen al canale CNBC.

Ale 9,35, in un mercato azionario europeo ovunque in netta discesa, Philips sta perdendo ad Amsterdam il 3,7% a 19,27 euro, ma ha toccato prima i 19,10.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il