BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero domani venerdì Roma, Milano, Torino, Genova, Napoli treni, metro, autobus. Informazioni, aggiornamenti 12 Dicembre 2014

Sciopero dei trasporti pubblici indetto per venerdì 12 dicembre: mezzi fermi e orari. Quali le fasce di garanzie assicurate




Roma, Milano, Bologna, Torino, Napoli, Genova sono alcune delle principali città italiane in cui, venerdì prossimo 12 dicembre, si fermeranno, di nuovo, i  mezzi pubblici. Lo sciopero indetto da Cgil, Uil e Ugl si terrà tra le 9 e le 17, a rischio la circolazione di tram, metropolitane, autobus, filobus, ed anche ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo. Si fermeranno i lavoratori del trasporto pubblico aderenti alle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal. Inoltre, nella stessa giornata è stato indetto uno sciopero di 4 ore, dalle 9 alle 13, dalle sigle sindacali Ugl autoferrotranvieri e Faisa Cisal

Ferrovie dello Stato ha, inoltre, comunicato che i sindacati FILT, UILT, UGL T. e Or.S.A., aderendo allo sciopero generale di tutte le categorie, hanno proclamato, sempre per venerdì prossimo, uno sciopero del personale addetto alla circolazione dei treni e delle navi traghetto dalle ore 9 alle 17.

Con una nota Cotral Spa ha fatto sapere che ‘le Segreterie Regionali delle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal per tutti gli impianti della Cotral SpA, hanno indetto per il giorno 12 dicembre 2014 uno sciopero dalle 12:30 alle 16,:0. Tutti i servizi automobilistici extraurbani resteranno fermi dalle 12:30 alle 16:30. Le vetture provenienti dai vari capolinea, una volta giunti a destinazione, qualora dovessero effettuare altre corse nell'orario di sciopero, 12:30 -16:30, rientreranno fuori servizio nel deposito di appartenenza, compresi i turni a nastro con sosta libera nell'arco dell'orario di sciopero. Per tutti i lavoratori degli uffici, degli impianti fissi, per il personale della trazione a turno fisso e per tutto il personale non indicato, lo sciopero avverrà per 3 ore fine turno. Per tutto il personale addetto alla verifica, biglietterie e ispettivo, sciopereranno con le stesse modalità dell'esercizio. Sono esclusi dallo sciopero portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il