BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero Roma venerdì domani treni, bus, metro 12 Dicembre 2014: informazioni Atac, orari, fasce garanzia, aggiornamenti

Venerdì 12 dicembre, sciopero della Cgil e Uil di otto ore che riguarderà il settore dei trasporti e delle scuole, sia pubblico che privato. A Roma stop dalle 8,30 alle 12,30 per metro e bus.




Lo sciopero

Sarà di otto ore lo sciopero degli operatori che aderiscono ai seguenti sindacati: Fit Cgil, Fit Cisl, Faisa Cisal e Uiltrasporti. Lo sciopero più importante riguarderà il settore ferroviario, con i treni a rischio nelle 8 ore di sciopero che, potrebbero subire ritardi o possibili cancellazioni. Sciopero ben organizzato, è infatti possibile consultare sul sito internet della Cigl, in quali città parteciperanno i segretari dei vari sindacati e che interverranno durante le manifestazioni, essendo sciopero nazionale, nelle varie città italiane.

Le motivazioni dello sciopero

Lo sciopero, organizzato per protestare contro il Jobs Act, contenuto nella legge di stabilità, e contro la legge Fornero riguardo le pensioni. A Roma previsto un corteo che partirà da piazza dell' Esquilino e che arriverà a piazza dei Santi Apostoli. Sarà presente il segretario generale dalla Uil, Carmelo Barbagallo.

Orari dello sciopero

Per quanto riguarda i trasporti pubblici, invece, sciopero e quindi a rischio, metro e bus, nella fascia oraria che và dalle 8,30 alle 12,30, mentre sarà garantito il servizio nel resto della giornata. Orari collegati ma differenti, invece, per quanto riguarda le linee di autobus extraurbane della CO.TRA.L che, a differenza dell' ATAC, sciopereranno dalle 12,30 alle 16,30, non garantendo le corse dei propri mezzi. Si divideranno, quindi, lo sciopero di 8 ore in 2, i gestori delle linee dei trasporti di Roma e del Lazio.

Non solo trasporti

NON saranno solo i trasporti pubblici e privati a partecipare allo sciopero nazionale di venerdì 12 dicembre ma anche i membri del personale ATA, con docenti e professori, dirigenti scolastici e presidi che incroceranno le braccia per tutta la giornata con la conseguente chiusura delle aule. Insieme alle scuole anche gli uffici pubblici resteranno a braccia conserte per l' intero turno lavorativo, mentre negli ospedali saranno garantiti i servizi minimi e turni di 3 ore. Servizi minimi garantiti anche per i vigili del fuoco e per il corpo forestale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il