BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu terreni agricoli e non 2014: proroga non ci sarà, ufficiale o quasi. Conferma scadenza 16 Dicembre. Situazione Comuni

Imu sui terreni agricoli questione ancora spinosa e pronta ad approdare nelle mani della Corte Costituzionale: il caso e situazione




AGGIORNAMENTO:  La proroga e le modifiche delle regole di chi deve pagare o è esente per quanto riguarda l'IMU 2014 sui terreni agricoli e non sembra, secondo diversi fonti, non arrivare, che non vi sarà nessun slittamento del pagamento che sarà confermato al 16 Dicembre 2014.
E' probabile che si decida di non inserire multe o sanzioni, per errori o ritardi nei pagamenti, ma molti Comuni sono già sul piede di guerra e sono pronti a fare una propria proroga.

La notizia di appena qualche giorno fa era quella della concessione della proroga di pagamento Imu 2014 sui terreni agricoli dal 16 dicembre al 26 gennaio: troppo poco il tempo a disposizione dei proprietari di effettuare i giusti calcoli per il nuovo versamento Imu dopo la pubblicazione del decreto del Mef. Ma è lo stesso Mef ad essere contrario alla proroga che tutt’al più sarebbe sposterebbe il termine di pagamento, come detto a gennaio, e non a giugno com’era stato invece richiesto dalle diverse associazioni del settore. E mentre ci sono Comuni che, in autonomia, hanno già deciso di annullare il nuovo pagamento Imu 2014 sui terreni agricoli, per consultare l’elenco dei Comuni con relative altitudini basta consultare il sito dell’Istat.

Le altitudini serviranno per determinare le entità dei pagamenti. Il decreto del Mef stabilisce, infatti, che l’Imu sui terreni agricoli non si pagherà interamente per i terreni che si trovano in Comuni ad oltre 600 metri di altitudine; previste, invece, esenzioni parziali per quelli che si trovano in Comuni dove l'altitudine è fra 281 e 600 metri, mentre tutti gli altri dovranno pagare per intero la cifra prevista per il 2014.

Intanto iniziano ad arrivare già casi di impugnazione del nuovo decreto del Mef sul pagamento dell'Imu sui terreni agricoli, per illegittimità costituzionale. Il primo ad averlo fatto è stato il sindaco di Pergola Francesco Baldelli che ha sollevato la questione di legittimità costituzionale del nuovo decreto Renzi e la proporrà  alla Corte Costituzionale, con l’obiettivo di far cancellare per incostituzionalità la norma che obbliga al versamento dell’Imu gli agricoltori.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il