Forum Mondiale di Internet ad Atene: nessuna conclusione concreta al termine dei lavori

Si è concluso oggi, ma senza raggiungere alcuna decisione concreta, il primo 'Forum Mondiale sul governo di Internet' (Fgi)



Si è concluso oggi, ma senza raggiungere alcuna decisione concreta, il primo 'Forum Mondiale sul governo di Internet' (Fgi) tenutosi per quattro giorni a Vouliagmeni, località balneare 30 km a Sud di Atene, sotto il patrocinio delle Nazioni Unite. In un certo senso questo finale era scontato in quanto il Forum - come sin dall'inizio era stato fatto rilevare - non è un organismo nel cui ambito si prendono decisioni bensì solo uno "spazio di dialogo".

Di certo è stato deciso che il Forum - cui hanno preso parte oltre 1.200 delegati di 90 nazioni, di aziende che operano in Internet (Yahoo;, Google, Microsoft), di istituti internazionali (Ue, Consiglio d'Europa, Ocse), di organizzazioni in difesa dei diritti umani (Amnesty International) - tornerà a riunirsi ogni anno almeno per i quattro anni a venire. Ad ospitare il Forum l'anno prossimo sarà Rio de Janeiro, nel 2008 si terrà in India, l'anno seguente in Egitto mentre Lituania e Azerbaigian sono in lizza per aggiudicarsi l'edizione del 2010.

L'unica nota della giornata degna di rilievo è stato un appello lanciato da Amnesty International alle Nazioni Unite affinché diano il loro aiuto per eliminare la censura all'accesso alla rete che l'organizzazione considera una violazione dei fondamentali diritti umani. Un gruppo di delegati di Amnesty ha consegnato una petizione in questo senso - firmata da 50 mila persone - a Nitin Desau, rappresentante speciale del segretario generale dell'Onu al Forum.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il