BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, vecchiaia, uomini riforma Governo Renzi: novità valore calcolo assegno più basso e spese pazze. Paradossale

Si attendono novità per le pensioni in Legge di Stabilità intanto arrivano ultimi dati allarmanti Istat e Ocse: cosa dicono e cosa fare




Novità pensioni all’orizzonte con la nuova Legge di Stabilità anche se non tutte saranno positive, soprattutto alla luce delle ultime notizie arrivate da Istat e Ocse. Secondo l’Organizzazione, infatti, la spesa pensionistica in Italia rappresenta il 32% del totale della spesa pubblica, la più alta tra i paesi Ocse, se si considera che  la spesa per le pensioni è in media il 18% del totale della spesa pubblica governativa e che in Islanda, che registra il livello più basso, si attesta al 5%.

Ma, secondo le previsioni, la situazione dovrebbe migliorare: la spesa per le pensioni italiana si fermerà al 16% del Pil, contro il 12% della media Ocse. In generale, dunque, il rapporto promuove l'Italia per la sostenibilità finanziaria della riforma pensioni Fornero ma  assegna al Paese voto negativo per l'inadeguatezza dei redditi da pensione, anche se, sottolinea, come i pensionati italiani hanno un rischio di povertà inferiore alla media.

In realtà la spesa previdenziale troppo alta non si riflette nell’erogazione di assegni pensionistici alti per tutti e, dunque, equi, considerando che dagli ultimi dati Istat emerge, invece, come sia difficile da un punto di vista economico la vita dei pensionati italiani, la maggior parte dei quali vive con meno di mille euro al mese e buona parte anche con meno di 500. Di contro, vi è un’esigua percentuale che invece gode delle cosiddette pensioni d’oro, creando così un forte dislivello di trattamenti.

Secondo il Codacons, la differenza del valore degli assegni pensionistici in Italia riflette le disparità economiche e sociali esistenti nel nostro Paese e ritiene vergognoso che il 33,7% delle pensioni erogate sia inferiore a 500 euro. E non solo sono le più basse d’Europa, ma anche le più tassate vista l’altissima pressione fiscale che si registra nel nostro Paese in confronto ai colleghi europei.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il