Milano sarà la prima città italiana a far pagare il ticket d'ingresso da Febbraio

Dopo gli esperimenti di alcune metropoli europee, come Oslo, Londra e Stoccolma, ecco arrivare il ticket d'ingresso anche a Milano



Dopo gli esperimenti di alcune metropoli europee, come Oslo, Londra e Stoccolma, ecco arrivare il ticket d'ingresso anche a Milano, secondo quanto è stato recentemente spiegato in consiglio comunale dall'assessore alla mobilità Edoardo Croci. A partire dal 19 febbraio 2007 dovrebbe iniziare una fase di sperimentazione, che verrà regolarizzata dal 15 ottobre 2007.

Questo è quanto emerge al momento sul piano. L'area interessata è quella limitata dal tracciato ferroviario, per un totale di 60 km quadrati, in tutti i giorni feriali dalle 7 alle 18. Il pedaggio verrebbe ripartito in cinque classi di tariffe - inizialmente da 2 a 10 euro - in base al grado di inquinamento. "Residenti e domiciliati a Milano" (così scrive Repubblica.it), potranno acquistare un pass annuale con tariffa agevolata: 40 euro per i veicoli Classe 3, 100 per quelli Classe 4 e 200 per quelli Classe 5, i più inquinanti.

Per tutti i gli altri, invece, dovrà essere acquistato un ticket, più o meno analogo a quello attualmente in uso per i parcheggi. A partire da ottobre 2007 si potrà invece pagare con carte a scalare, carte di credito via internet, call center, bancomat, sms o contanti presso i punti vendita; probabilmente con l'applicazione della "pollution charge" a regime ci sarà anche un ulteriore aumento delle tariffe e dele categorie che dovranno pagare.

E in controlli? Nessun varco, o controllo "umano" diretto, bensì "portali elettronici con sistemi video omologati per il riconoscimento delle targhe", ufficialmente per non porre ostacoli allo scorrimento del traffico.

Chiudiamo con le dichiarazioni pubblicate sempre su Repubblica da parte dell'assessore Edoardo Croci: l'introduzione della tassa "rappresenta una grande opportunità per ridurre il traffico e diminuire l'inquinamento generando risorse importanti da destinare al potenziamento del trasporto pubblico e al finanziamento di altri interventi di politica ambientale". Vi informeremo sullo sviluppo del progetto; pare comunque che Milano sarà presto "accompagnata" da altre città italiane...

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il