BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Imu terreni agricoli 2014: detrazioni, aliquote, esenzioni, calcolo, pagamento. I punti da chiarire dopo proroga ufficiale

Situazione su ritardo proroga pagamento Imu sui terreni agricoli: ce la farà ad arrivare entro domani o si pagherà martedì come tutti?




AGGIORNAMENTO: L'IMU 2014 sui terreni è stata prorogata al 26 Gennaio 2015. E', come sapete, ufficiale e confermato. Il problema rimane pratcamente tutto il resto della legge tra aliquote, detrazioni, esenzioni, modalità di calcolo, chi deve pagare e anche quando, in quanto molti vorrebbero uno spostamento vero Giugno. Discussioni, scontri e proposte continuano come abbiamo visto in questo articolo al seguente link diretto.

Anche i terreni agricoli da questo 2014 saranno colpiti dall’Imu: finora i terreni sono sempre stati esenti da pagamento di questa imposta ma un nuovo decreto del decreto Renzi, pubblicato la settimana scorsa, prevede anche su questi immobili debba pesare il tributo. Ma comunque con qualche eccezione: secondo quanto infatti riporta il decreto, continueranno a non pagare l’Imu i terreni situati in Comuni sopra i 600 metri di altitudine. I terreni che, invece, sono situati in Comuni tra i 281 e i 600 metri di altitudine saranno soggetti solo ad esenzioni parziali valide per i terreni posseduti e coltivati da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali. Su tutti gli altri terreni invece l’imposta dovrà essere regolarmente calcolata e pagata, come per gli altri immobili, con bollettino postale o con modello F24.

Ma la situazione Imu sui terreni agricoli è tutt’altro che così semplice e lineare, innanzitutto perché ha suscitato parecchie polemiche tra agricoltori e associazioni, e poi perché qualche giorno fa è arrivata notizia di una possibile proroga di pagamento dell’Imu sui terreni agricoli al 26 gennaio ma nessuna conferma ufficiale è ancora arrivata e mancano solo due giorni alla scadenza di pagamento.

Si attendono pertanto ultime novità o con un decreto ad hoc o con una circolare ufficiale del Mef che riporti anche novità e nuove disposizioni per modalità di pagamento della tassa sui terreni agricoli, ma entro domani, e se non arriveranno provvedimenti entro domani, bisognerà pagare martedì. E ancora una volta si gioca sui tempi di proroghe che, come ormai consuetudine, arrivano sempre sul filo del rasoio, quando molti si sono ormai già affrettati a compiere i loro calcoli.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il