BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: tra conferme e smentite proposte pro e contro cambiamenti, emendamenti e interventi

Novità pensioni in discussioni nella nuova Legge di Stabilità: quali le nuove proposte ancora arrivate e quali i cambiamenti in arrivo?




Dovrebbe essere approvata entro il prossimo fine settimana la nuova Legge di Stabilità in Senato e con essa le novità sulla riforma pensioni presente. Tra le misure tanto attese, la conferma dell’abolizione delle penalizzazioni per chi va in pensione prima dei 62 anni con anzianità contributiva maturata , riduzione della tassazione su fondi pensione e Casse private previdenziali e ufficializzazione della proroga al prossimo 31 dicembre 2015 dell’opzione contributivo donna. Nel frattempo, sono diverse, come le ultime notizie riportano, le nuove proposte arrivate all’ultimo momento.

Dall’ipotesi di depenalizzare anche gli assegni decurtati prima del 2015, alla proposta di non cancellare le penalizzazioni per uscita anticipata per chi riceve un assegno pensionistico superiore ai 3500 euro lordi mensili. Ma si aspettano anche novità per i quota 96 del comparto scuola, visto il nuovo emendamento per il loro pensionamento ripresentato in Senato dal Movimento 5 Stelle; novità per i macchinisti ferroviari e sul tetto alle pensioni d’oro dei manager dello Stato.

E mentre sembra essere stata risolta con la mobilità per tutti la questione degli esuberi dei dipendenti delle Rpovince, resta ancora in discussione la questione esodati, questione per il commissario Inps Treu che sarebbe chiusa in realtà, perchè i 160mila interessati sarebbero stati ‘tutelati’. Secondo Treu, il problema sarebbe un altro, vale a dire quelle persone anziane rimaste disoccupate ma non esodati, il che rappresenta un altro problema da risolvere con un’altra soluzione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il