BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni vecchiaia, donne riforma Governo Renzi: novità INPS. Rischio modifiche e risarcimenti miliardari da ingiunzioni cittadini

Non solo un buco da quasi 13 miliardi ma anche migliaia di ricorsi che potrebbero condannare l’Inps a risarcimenti miliardari: cosa sta accadendo




Non solo un buco da quasi 13 miliardi ma anche migliaia di ricorsi che potrebbero condannare l’Inps a risarcimenti miliardari. Questa la situazione non proprio rosea che si sta delineando per l’Istituto sempre più in crisi e che dimostra, come detto già dal commissario Inps Treu, quanto sia necessaria una riforma della governance di un Inps che sta affrontando situazioni decisamente drammatica. Il problema nasce dagli ultimi dati 2013 che attestano come i contenziosi civili di primo grado per l’Inps,  tra gennaio e maggio di quest’anno, sono stati ben 415.585 contro le 447.569 cause dell’intero 2013.

Si tratta, evidentemente, di una crescita costante che se dovesse proseguire anche per quest’anno, porterebbe a chiudere il 2014 con un raddoppio delle cause e risarcimenti miliardari richiesti, cosa che chiaramente spaventa, e non poco, l’Inps, visto che se tali condanne dovessero essere ‘scontate’ non vi sarebbero i soldi necessari per risarcire tutti i vincitori di ricorso.

Al momento, tuttavia, non è ancora possibile quantificare il danno che i procedimenti in corso possono procurare alle casse dell’Istituto, almeno fino a quando per ogni singola causa la Cassazione non si sarà pronunciata con un giudizio favorevole per il ricorrente. Solo allora si potrà avere un quadro più chiaro della situazione in corso e se queste ‘nefaste’ previsioni dovessero avverarsi non sono da escludersi richieste di aiuti e sostegno al governo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il