BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, vecchiaia, uomini Governo Renzi: riforma, novità statali e privati. Per nessuno o quasi un vero cambiamento

Dalla legge di stabilità ci sono novità sulla riforma pensioni Renzi che coinvolgono anche gli statali. Ecco le nuove proposte sulla mobilità.




Novità per i dipendenti pubblici sul versante della riforma delle pensioni. Secondo le ultime notizie ovvero gli emendamenti alla legge di stabilità ora al Senato, c'è stata una marcia indietro rispetto alla possibilità dell'uscita anticipata per il personale in esubero. Nel dettaglio quello delle amministrazioni provinciali e delle città metropolitane saranno spostati verso gli uffici regionali e comunali e in misura minore verso altre strutture della pubblica amministrazione. Numeri alla mano sono coinvolti circa 20.000 dipendenti pubblici.

Il governo Renzi aveva già dato il via libera alla mobilità obbligatoria senza il consenso del dipendente coinvolto. A due condizioni: il lavoratore deve rimanere nello stesso comune e il raggio di spostamento non può superare il raggio di 50 chilometri. Possono essere ricoperti i posti vacanti mediante passaggio diretto di dipendenti con la stessa qualifica, in servizio presso altre amministrazioni. La mobilità volontaria è stata resa più semplice poiché non serve più il nulla osta dell'amministrazione di provenienza.

Nell'ambito della legge di stabilità, rimane in piedi l'emendamento che cancella i disincentivi per va in pensione prima dei 62 anni pur avendo 42 anni e 1 mese di contributi (nel caso degli uomini) o 41 anni e 1 mese (se donne). Previsto anche un tetto alle pensioni d'oro, ma solo dal 2015. Ancora aperto il cantiere sull'aggravio fiscale sui rendimenti dei fondi pensione. Dovrebbe passare dall'11 al 20%, ma si è ipotizzato di ridurre l'aumento e scendere al 17% Il Senato dovrebbe licenziare entro giovedì o venerdì la manovra finanziaria. Dopodiché la parola passerà alla Camera dei deputati per l'approvazione definitiva. Entro Natale la partita potrebbe essere definitivamente chiusa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il