Sky Italia: non ci quoteremo a Piazza Affari, ma secondo indiscrezioni ci sarebbero sorprese

Giallo sulla quotazione di Sky Italia. Murdoch, intervistato a Tokyo da Il Sole 24 Ore è categorico: 'Non c'è alcun piano per portare in Borsa Sky Italia'



Giallo sulla quotazione di Sky Italia. Murdoch, intervistato a Tokyo da Il Sole 24 Ore è categorico: "Non c'è alcun piano per portare in Borsa Sky Italia". E aggiunge: "Nessun deal. Quello a cui siamo interessati è vendere contenuti a Telecom Italia e su questo cerchiamo un'intesa". Più chiaro di così non potrebbe essere.

Secondo indiscrezioni pubblicate da Mf Dow Jones, invece, esiste un piano di quotazione e l'idea sarebbe quella di sbarcare a piazza Affari a metà del prossimo anno. L'advisor sarebbe Mediobanca e le sue indicazioni sarebbero quelle di rafforzare il bilancio prima di lanciare il titolo. L'anno 2005-2006 appena concluso è stato il primo a chiudersi in attivo. Venerdì saranno pubblicati i risultati del primo trimestre (luglio-settembre) del nuovo anno fiscale per News Corp e Sky Italia: naturalmente tutti gli occhi saranno puntati sui chiarimenti di Murdoch.

La scelta del finanziere australiano sarà sicuramente condizionata dagli altri movimenti del gruppo. A Tokyo il grande capo non ha perso l'occasione per bacchettare le autorità nipponiche e di riflesso quelle europee: "Non è certo il solo paese a mettere barriere all'ingresso nel sistema dei media a investitori stranieri". Si tratta, ha aggiunto, "soprattutto di limiti al cambio di proprietà delle stazioni televisive". In Giappone però "sui nuovi media la situazione è migliore" mentre altrove "è peggio: si va da una situazione cattiva in paesi come la Francia a una chiusura totale come in Cina".

Infine arriva anche la stoccata per l'Europa: "Il fatto è che le regolamentazioni legislative e l'atteggiamento dei politici appaiono indietro di 10 o 20 anni rispetto alle dinamiche che si creano con i nuovi media e con il processo di convergenza in atto non solo più tra tecnologie ma tra tecnologie e contenuti".

C'è da chiedersi se Murdoch non disprezzi perché è intenzionato a comprare. Chi lo sa. Certo è che se i tempi previsti sono quelli di almeno 6-8 mesi, il vecchio squalo potrebbe girarci intorno e non dire nulla per almeno altri quattro mesi. Col risultato di accrescere l'interesse, snervare i giornalisti e mantenere fresco il lancio dell'operazione. Insomma lo scenario più probabile è quello di una certa nebbia ancora per diversi mesi.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il