BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, precoci, uomini riforma Governo Renzi: novità approvate Legge di Stabilità. Novità e misure ufficiale votate

La legge di stabilità è destinata a portare molta delusione per i pochi provvedimenti incisivi sul cambiamento delle regole per andare in pensione.




La riforma pensioni nell'ambito della legge stabilità 2014-2015 sarà insoddisfacente. Le ultime notizie riferiscono come il maxi-emendamento del governo non introdurrà novità sul versante della previdenza. Oggi venerdì 19 dicembre 2014 è il giorno dell'inizio delle operazione di voto al Senato che potrebbero prolungarsi anche domani. I pensionati e gli aspiranti tali possono guardare a questa corsa all'approvazione con sufficiente distacco. I nodi più delicati ovvero l'uscita anticipata, la rivalutazione degli assegni e l'allargamento del bonus fiscale di 80 euro sono stati trascurati.

I segnali negativi passano anche dal mancato prepensionamento dei dipendenti pubblici: per loro si aprono le porte della mobilità da un'amministrazione all'altra. Così come non è stata scritta neanche adesso la parola fine sulla questione dei quota 96 del mondo della scuola, quei lavoratori che, nonostante il compimento di 61 anni d'età e il raggiungimento di 35 anni di contributi previsti dalla normativa di riferimento, non sono andati in pensione a causa dell'introduzione delle norme contenute nella riforma Fornero, che non hanno tenuto conto della peculiarità del calendario scolastico.

E allora quali sono le modifiche alla legge Fornero che arriveranno con la legge di stabilità? La cancellazione delle penalizzazioni per chi va in pensione prima dei 62 anni nonostante il raggiungimento dei requisiti contribuitivi richiesti. La fissazione di un tetto alle pensioni d'oro a partire dal prossimo anno. L'aumento dell'aliquota dall'11,5 al 20% sul risultato netto maturato dei fondi pensione e dal 20 al 26% sui redditi delle casse previdenziali privatizzate. Tuttavia per quest'ultimi casi è previsto un credito d'imposta per la quota investita "in attività di carattere finanziario a medio o lungo termine".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il