BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni donne, precoci, vecchiaia riforma Governo Renzi: novità staffetta generazionale con Mini pensione, prestito, quota 100

Si torna a parlare il prossimo anno di piani di uscita anticipata e staffetta generazionale: cambierà davvero qualcosa nel 2015? E come?




Abbassare l'età pensionabile, nonostante il parere contrario di Mef e ministro dell'Economia Padoan; permettere sistemi di uscita anticipata e flessibile per tutti, ma anche aumentare le pensioni minime e risolvere il problema della rivalutazione negativa delle pensioni. Queste le novità su cui dovrebbe rimettersi al lavoro il governo, presumibilmente tra gennaio e febbraio, come annunciato dal ministro del Lavoro Poletti per intervenire sulla riforma pensioni con quelle modifiche che possano evitare si vada al voto per il referendum abrogativo lanciato dalla Lega e che continua a riscuotere grandi consensi.

E le ipotesi su cui si tornerà a lavorare sono quelle proposte e messe a punto in questi mesi, da uscita anticipata a 62 anni con 35 anni di contributi e penalizzazioni, ma anche incentivi per chi decide di andare in pensione dopo i 66 anni oggi richiesti e fino a 70, come proposto da Cesare Damiano; a uscita a quota 100, risultato della somma tra età anagrafica ed anzianità contributiva; uscita con prestito pensionistico o mini pensione che prevederebbe la possibilità per il lavoratore di lasciare il lavoro qualche anno prima rispetto ai 66 necessari attualmente percependo un anticipo sulla pensione finale da restituire una volta maturati i requisiti normali richiesti.

Ma in ballo tornerebbe anche la possibilità di estendere a tutti l’uscita anticipata con sistema contributivo a tutti e non solo alle donne. E si tratterebbe di piani che permetterebbero anche la realizzazione di quella staffetta generazionale di cui si parla da tempo ma ancora in attesa di messa in pratica. Un sistema che permetterebbe al contempo il prepensionamento dei lavoratori più anziani e la creazione di nuovi posti di lavoro per lavoratori più giovani, contribuendo così a dare nuova spinta al mercato occupazionale.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il