BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Android 5, 5.1 e 5.0.1: Samsung Galaxy S5, S4, Nexus 5, 4, HTC One, LG aggiornamento in Italia, uscita, problemi. Novità settimana

Mentre la distribuzione dell'aggiornamento di sistema operativo Android 5.0 Lollipop va avanti con molti tentennamenti, si comincia a parlare di Android 5.1.




Forse c'era da aspettarselo: la distribuzione dell'aggiornamento Android 5.0 Lollipop prosegue a rilento. Un po' per via dei bug venuti alla luce che hanno costretto Google a rilasciare Android 5.0.1, un po' per la necessità di eseguire in maniera prioritaria l'upgrade sui dispositivi della gamma Nexus, i tempi sono destinati a dilatarsi. I soli device ad averlo ricevuto solo in pochi selezionati mercati sono l'LG G3 e il Samsung Galaxy S5. In maniera progressiva il software farà la sia comparsa anche sui terminali HTC e Sony Xperia.

La principale indiscrezione che si è fatta largo nella settimana che sta volgendo al termine è relativa allo sviluppo di un aggiornamento più corposo della major release rispetto agli update correttivi. Intendiamoci, la società di Mountain View non ha fornito alcuna condizione e né ha confermato le voci sul rilascio di un ipotetico Android 5.1. Tuttavia da una parte la presa di coscienza di avere davanti un software migliorabile e dall'altra l'indispensabilità di contenere la frammentazione ovvero il rilascio di troppe versioni intermedie, aprono le porte alla nuova release.

Stando allora alle voci più ricorrenti, Android 5.1 Lollipop introdurrebbe la modalità silenziosa, una maggiore stabilità generale, il miglioramento nella gestione della RAM, la risoluzione del problema relativo alla chiusura improvvisa delle applicazioni, il contenimento dei consumi della batteria anche in relazione alla connessione Wi-Fi, la sistemazione dei bug che hanno coinvolto la connessione wireless, la correzione dei problemi relativi a OK Google, alle notifiche e al comparto sonoro, cambiamenti alla palette dei colori del Material Design. Nelle prossime settimane le idee diventeranno inevitabilmente più chiare.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il