BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Home > Calcio > Verona > Verona Chievo streaming

Inter Lazio live streaming live gratis dopo streaming Verona Chievo live diretta

A Verona va il onda il derby scaligero, tra due formazioni che in classifica sono distanziate da quattro punti, con il Chievo vicino alla zona retrocessione dopo la sconfitta interna con l’Inter




AGGIORNAMENTO: Tra pochi minuti ha inizio lo streaming live gratis di Inter Lazio, in fondo a questo articolo spieghiamo come seguire la partita in streaming in modo legale.

Il Verona torna a giocare il derby con un Toni che domenica scorsa ha tagliato il traguardo dei 300 goal in carriera e sembra intenzionato a continuare. La formazione di Mandorlini si è allenata in settimana nel suo centro di Peschiera e l’allenatore gialloblù può contare sul rientro del messicano Marquez, mentre sarà indisponibile Agostini per squalifica e Gomez e Jankovic per infortunio. Allenamenti a parte anche per Sorensen, che potrebbe recuperare almeno per la panchina, Recupero completo per il portiere Rafael. Il Verona si presenterà in campo con il suo classico 3 – 5 – 2 nel quale in attacco, oltre al bomber Toni, Mandorlini dovrebbe schierare Nico Lopez. Marquez, come detto, riprenderà il suo posto al centro della difesa, con Moras e Rodriguez, mentre sulle due fasce saranno schierati Martic e Brivio, con Halfredsson, Tachsidis e Lazaros a presidiare la fascia centrale del campo. Per Mandorlini, si tratta di un derby da vincere per proseguire nella marcia di allontanamento dalla zona calda della classifica.

Lo stesso precetto vale per Maran e per il suo Chievo, che dopo un periodo abbastanza positivo si trova a fare i conti con una situazione di nuovo difficile a causa della sconfitta con l’Inter. Maran ha ancora Botta squalificato, ma per il resto può scegliere tra tutta la sua rosa, e sono previsti alcuni cambi rispetto all’undici di partenza dello scorso turno. La coppia di esterni difensivi del 4 – 4 – 2 del tecnico ospite sarà formata da Frey e Zukanovic, che fanno entrambi il loro rientro dopo aver scontato la squalifica. I centrali di difesa saranno Cesar e Gamberini, con possibile ballottaggio del primo con Dainelli, che con Gamberini tornerebbe a comporre la coppia vista per diversi campionati con la maglia della Fiorentina. 
L’attacco sarà formato ancora una volta da Maxi Lopez e Pellissier, con l’ex Catania che resta in ballottaggio fino all’ultimo momento con Paloschi. A centrocampo Inzco ed Hetemaj esterni e Birsa e Radovanovic nella zona centrale. 

Nella serata di domenica va in onda al Meazza il posticipo tra Inter e Lazio. Per i due allenatori la possibilità di continuare la corsa verso le zone alte della classifica, con l’inter che vuole chiudere in bellezza il 2014 con una vittoria che la porterebbe a soli 3 punti di distanza dall’odierno avversario. Dopo aver ottenuto il suo primo successo in campionato a Verona contro il Chievo, Mancini vuole immediatamente il bis in casa e è intenzionato a confermare la fiducia agli undici che gli hanno garantito il successo nello scorso turno. In panchina però ci sono giocatori che scalpitano per entrare e non ci sarebbe da stupirsi se Osvaldo potesse prendere il posto di Palacio nel tandem di attacco nerazzurro. Altro ballottaggio sembra possibile in difesa, con Dodò che potrebbe fare il suo rientro, con l’esclusione di D’Ambrosio. Sicuramente assente Johnatan, ed anche Hernanes, pur avendo effettuato la preparazione con la squadra dovrebbe accomodarsi in panchina. 

Pochi dubbi anche per il tecnico ospite Pioli, con Lulic che si è ripreso dopo avere accusato un leggero infortunio, ed è a disposizione. Tra gli uomini che potrebbero essere schierati in campo c’è anche Parolo, dopo il turno di squalifica. Confermato Ledesma che anche a Milano opererà come regista, l’ultimo dubbio riguarda la posizione di centravanti con un testa a testa tra Djordievic e Klose, che negli spezzoni di partita giocati ha dimostrato di essere in buona condizione. Assenti Biglia e Candreva, che rientreranno solo dopo la sosta, resta confermato sull’eterno destro Felipe Anderson altro giocatore in crescita come dimostrano i goal e gli assist degli ultimi turni. Dopo il successo netto contro l’Atalanta, anche Pioli si attende il bis, su un palcoscenico speciale come quello di San Siro.

Il match Verona-Chievo verrà trasmesso in diretta streaming gratis, in italiano e live sulla tv satellitare Sky e sul digitale terrestre Mediaset Premium, che rendono disponibili dei servizi per lo streaming con Sky Go e Premium Play, con cui vedere le partite in diretta live su iPad, iPhone e cellulari e tablet Android.
Anche gli operatori telefonici Tim e Vodafone danno la possibilità di vedere in diretta le partite della propria squadra del cuore su tablet e cellulare.
C'è anche SkyGo Online che permette di acquistare la partita Verona-Chievo per chi non è abbonato a Sky, con la stessa qualità che offre la tv satellitare. Il costo di ciascun incontro, salvo promozioni, è di 9.90 Euro, anche se spesso è possibile usufruire di offerte promozionali interessanti.
In più, oltre ai sistemi appena proposti, svariati canali stranieri come La2, ORF, RSI e RTL hanno ottenuto i diritti per la Serie A e perciò trasmettono in streaming online sui propri siti web. Alcuni di questi canali, essendo vicini al confine italiano, si possono visionare anche in molte zone e città soprattutto del Nord dello stivale via antenna o satellite.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il