BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi ultime notizie: riforma decisioni tra prestito,no penalizzazioni, contributivo, quota 100

Nessuna novità per uscita anticipata e flessibile per tutti, novità tasse per fondi pensione e casse previdenziali private: le misure della nuova Manovra




La nuova Manovra Finanziaria ha ricevuto il via libera in nottata in Senato, dopo ore e ore di discussioni. Confermate molte delle misure previste, come sterilizzazione dell’Irap per gli autonomi, bonus bebè 2015, blocco di contratti e stipendi per dipendenti statali, con l’unica eccezione di militari e forze dell’ordine, stanziati nuovi fondi per gli alluvionati di Genova e sospeso il pagamento della Tasi 2015 per i proprietari delle abitazioni dell’Aquila distrutte o rese inagibili da terremoto. Queste solo alcune delle misure che si affiancano a quelle sulle pensioni. Si parte dai dipendenti pubblici in esubero delle Province, ‘nati’ per effetto della riforma Delrio. Per loro era stata chiesta la possibilità di andare in pensione anticipata con le vecchi regole pensionistica ma le novità non soddisfano tali richieste.

Per loro è innanzitutto previsto un ricollocamento in altri enti, da Comuni a Regioni ma anche università o uffici giudiziari, e dal 20176 scatterà la mobilità per tutti. Nessuna novità prevista invece sulla riforma pensioni: deluse, come ci si aspettava, le aspettative di realizzazioni di piani di uscita anticipata con quota 100, prestito pensionistico o mini pensione, sistema contributivo. Confermata invece la cancellazione delle penalizzazioni per chi va in pensione prima dei 62 anni.

Per quanto riguarda tassazione su fondi pensione e casse previdenziali private, previsto un credito d’imposta del 6 e del 9% per gli investimenti strutturali per le Casse previdenziali e i Fondi pensione, che sterilizza per le quote reinvestite l’aumento delle tasse sui rendimenti previsto che per i fondi passa dall’11,5% al 20% e per le casse dal 20% al 26%.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il