BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni uomini, precoci, donne riforma Governo Renzi: novità, per chi, come no penalizzazioni. Età, contributi calcolo INPS

La novità sulla riforma pensioni Renzi è l'abolizione delle penalizzazioni per chi si congeda dal lavoro a 62 anni di età con la maturazione dei requisiti contributivi richiesti.




La riforma pensioni è passata al vaglio della legge di stabilità. La principale novità è la cancellazione delle penalizzazioni per chi si congeda dal lavoro a 62 anni di età con 42 anni e 1 mese di contributi nel caso degli uomini e 41 anni e 1 mese nel caso delle donne. Nel dettaglio si tratta di risparmiare quell'1% richiesto per ogni anno di ritiro prima dei 62 anni e del 2% quelli successivi ai 60 anni. Non ha trovato seguita la proposta di revisione dei criteri ovvero di introdurre la soglia di 3.500 euro lordi dell'assegno mensile entro la quale far valere l'abolizione.

Via libera anche all'emendamento sul tetto alle pensioni d'oro nonostante il contrasto della Confederazione sindacale dei medici e dirigenti, secondo cui "molti di coloro che sono rimasti al lavoro o che hanno effettuato i riscatti nella speranza di migliorare l'assegno pensionistico vengono, così sostanzialmente scippati e beffati". Nessuno sconto all'aumento della tassazione sui fondi pensioni e sulle casse professionali, parzialmente ammorbidita dalla concessione di un credito d'imposta.

La questione delle pensioni e più in generale quella del welfare si lega con le politiche sul lavoro. Il primo decreto attuativo della riforma che prende il nome di Jobs Act è già pronto: 10 articoli in tutto. Lo scarso rendimento del lavoratore rientra nella categoria dei licenziamenti economici, per i quali si prevede solo l'indennizzo e viene eliminata la possibilità del reintegro. Per i licenziamenti disciplinari il reintegro scatta quando il licenziamento viene deciso sulla base di un fatto insussistente. ll ministro del Lavoro Giuliano Poletti vorrebbe un testo più morbido, con indennizzi economici più alti rispetto a quelli fissati da Palazzo Chigi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il