BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, Consiglio dei Ministri, anticipo IVA 2014-2015, decreto Milleproroghe, Sistri proroga: novità oggi martedì 24 Dicembre

Chiuso il capitolo della legge di stabilità che porta con sé qualche novità sul fronte delle pensioni, è tempo di pensare al decreto Milleproroghe.




La riforma pensioni rimane quella cristallizzata con la legge di stabilità. Da qui alla fine dell'anno non ci saranno novità e ultime notizie. Nel dettaglio, via libera alla cancellazione delle penalizzazioni introdotte dalla legge Fornero per chi si ritira dal lavoro prima dei 62 anni di età con 42 anni e un mese di contribuzione per gli uomini e 41 per le donne. Introdotto anche un tetto alla pensioni d'oro e aumentata la tassazione per fondi pensione e casse previdenziali per professioni, parzialmente mitigata dal credito d'imposta.

Nel decreto Milleproroghe troveranno spazio misure sulle assunzioni di personale a tempo indeterminato nella pubblica amministrazione, sull'aumento dei compensi degli organi di indirizzo, direzione e controllo, consigli di amministrazione e organi collegiali, sull'adeguamento automatico dei canoni di locazione passiva per gli immobili condotti dalle amministrazioni pubbliche, sulle opere pubbliche contenuti nel decreto Sblocca Italia, sugli interventi di edilizia scolastica, sui bandi di gara e sull'affidamento dei lavori relativi a interventi di mitigazione del rischio idrogeologico, sul riordino del corpo delle capitanerie di porto.

Non c'è nessuna proroga per il versamento dell'acconto IVA, fissato a lunedì 29 dicembre 2014 e da calcolare con metodo storico, previsionale o analitico. Il decreto Milleproroghe conterrà anche lo spostamento dei tempi di applicazione delle sanzioni relative al Sistri, il sistema di tracciabilità dei rifiuti. In particolare, viene slittato al 31 dicembre 2015 il termine previsto, "al fine di consentire la tenuta in modalità elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati nonché l'applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il