BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anzianità, donne, vecchiaia riforma Governo Renzi: novità legge approvata per uscita anticipata dopo no penalizzazioni

Anche chi è prossimo alla pensione rientra fra i beneficiari del nuovo Assegno di disoccupazione introdotto dal governo Renzi.




Fra le novità sulla riforma pensioni Renzi c'è l'istituzione in via sperimentale dell'Assegno di disoccupazione (Asdi). Entrerà in vigore dal primo maggio del prossimo 2015 ed è pensato per fornire una tutela di sostegno al reddito ai lavoratori che hanno esaurito il sussidio della Nuova prestazione di assicurazione sociale per l'impiego (Naspi), non hanno trovato occupazione e si trovano in una condizione economica di difficoltà. L'Asdi è erogato per una durata massima di sei mesi ed è pari al 75% dell'ultimo trattamento percepito ai fini della Naspi, se non superiore alla misura dell'assegno sociale.

Stando a quanto previsto dal governo, nel primo anno di applicazione gli interventi saranno riservati in via prioritaria ai lavoratori appartenenti a nuclei familiari con minorenni e quelli prossimi alla pensione ma ancora privi dei requisiti per il congedo. Di più: in relazione al monitoraggio della misura, al termine del primo anno di applicazione, con decreto del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, potranno essere fissate modalità di estensione della platea dei beneficiari. L'ammontare è incrementato per gli eventuali carichi familiari del lavoratore.

Con la legge di stabilità vengono cancellate le penalizzazioni per chi si congeda dal lavoro a 62 anni di età con 42 anni e 1 mese di contributi nel caso degli uomini e 41 anni e 1 mese nel caso delle donne, e viene fissato un tetto alle cosiddette pensioni d'oro. Ecco poi l'aggravio delle tasse sui fondi pensione e sulle casse di previdenza: il prelievo sui rendimenti dei primi è stato portato dall'11,5% al 20%, mentre l'aliquota per le seconde dal 20% al 26%. Previsto un credito d'imposta per gli investimenti in opere e infrastrutture fino a un massimo 80 milioni di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il