BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: cosa comporta la nomina di Tito Boeri per anticipata e aumento assegni

Il capitolo della riforma pensioni Renzi potrebbe essere riscritto in seguito alla scelta di Tito Boeri alla guida dell'Inps.




In che modo la nomina di Tito Boeri alla guida dell'Inps potrà avere conseguenze sulla riforma pensioni Renzi? Quali saranno le novità che l'economista potrebbe portare sul tavolo dei ragionamenti? Precisiamo subito che lo stesso premier ha spiegato come non sia affatto consequenziale la scelta di un nuovo presidente del principale istituto di previdenza con il cambiamento delle norme sulle pensioni. Tuttavia non si può fare a meno di notare come Boeri non ha mai nascosto le sue perplessità sulla legge Fornero ed è sempre stato favorevole all'introduzione del cosiddetto contributo di equità a carico degli assegni più "pesanti".

Ecco allora che in un'epoca di ristrettezze economiche e pur di favorire una riforma delle pensioni nel segno della flessibilità, potrebbero trovare spazio misure peggiorative, dall'applicazione di una tassazione maggiore per le pensioni d'oro all'estensione del meno vantaggioso sistema di calcolo contributivo per tutti i lavoratori, da tagli alle pensioni di invalidità alla revisione delle baby pensioni.

In ogni caso occorrerà una manovra coordinata che tenga conto anche delle novità introdotte dal Jobs Act per favorire quel tanto desiderato turn over nei posti di lavoro. Con le nuove regole sono 4 i mesi di retribuzione minimi (24 mensilità l'indennizzo massimo) previsto per i licenziamenti nelle aziende con più di 15 dipendenti ed è di 2,5 quello minimo (6 il massimo) in caso di licenziamento ingiustificato per le aziende con meno di 15 dipendenti, alle quali non si applica l'articolo 18. Sono poi 36 le mensilità di indennizzo massimo da parte dell'azienda condannata dal giudice che può così evitare il reintegro imposto del lavoratore a seguito di licenziamento ingiustificato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il