BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Pensioni, indulto, amnistia, quota 96, licenziamenti statali e privati Jobs Act,: novità oggi Governo Renzi 31 Dicembre 2014

Dalla scelta del nuovo presidente dell'Inps ai campi di applicazione del Jobs Act passando per l'inerzia sui provvedimenti di amnistia e indulto: sono tanti i fronti aperti.




C'è la nomina dell'economista Tito Boeri alla presidenza dell'Inps ad animare il capitolo della riforma pensioni. Ma quanto questa scelta possa rappresentare un'accelerazione nel percorso di cambiamento della previdenza italiana resta tutto da scoprire. Secondo il premier non c'è alcun collegamento diretto, ma la materia è talmente delicata e socialmente avvertita da costringere a lasciare molte porte aperte.

Uno dei punti più caldi di questi ultimi giorni riguarda l'ambito di applicazione del Jobs Act. Matteo Renzi ha voluto dire la sua nel corso dell'ultima conferenza stampa dell'anno: "Siamo al derby ideologico costante. La norma sui dipendenti pubblici? In Consiglio dei ministri ho proposto io di toglierla, il Jobs Act non disciplina i rapporti del pubblico impiego", che rientrano invece nel decreto di riforma della pubblica amministrazione. La parola, a quanto pare, passerà al parlamento.

Ai quota 96 del mondo della scuola non resta che sperare nel 2015 come anno della svolta. Nel frattempo preparano il terreno chiedendo al ministro dell'Istruzione il conteggio definitivo per l'individuazione del numero dei lavoratori coinvolti: "La nostra vuol essere una semplice proposta che eliminerebbe equivoci, voci e dati discordanti sulla reale platea degli aventi diritto, pertanto chiediamo che il Miur apra una specifica voce su Istanze online, in cui sia possibile inserire dati assodati, certi e verificati".

Situazione di stallo sui temi di indulto e amnistia. Alla questione giustizia il premier Matteo Renzi ha dedicato un passaggio ("Chi ruba va in galera. Bene il patteggiamento ma si deve restituire tutto. Gli sconti si fanno al supermercato non ai corrotti") ma senza alcun riferimento specifico a tali situazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il